Categorie

Andrew Garfield parla di mentire su Spider-Man Non c’è modo di tornare a casa

Sam Raimi, Spider-Man, Spider-Men, Tobey Maguire

Apparentemente era “divertente” mentire

Sam Raimi, Spider-Man, Spider-Men, Tobey Maguire

Probabilmente il segreto peggio custodito su Spider-Man No Way Home è stato quello di come stava arrivando il Multiverso, e ciò avrebbe probabilmente portato a un momento Spider-Verse live-action con i tre Peter Parker di Tobey Maguire, Tom Holland e di ovviamente, Andrew Garfield. Lo menzioniamo per ultimo perché era quello che era più esplicito sul NON essere nel film, e quasi si arrabbiava con giornalisti e fan perché continuavano a tormentarlo quando “ha chiarito che non stava succedendo”.

Tranne che lo era, e tutti sapevano meglio. Ma naturalmente, quella era solo una parte dello “stratagemma” che i Marvel Studios stavano cercando di mettere in atto. Qualcosa che l’attore di Spider-Man ha pienamente ammesso e ha ammesso di essersi divertito:

“L’azienda te lo fa fare”, ha detto Garfield. “Ma è anche divertente da fare. Stai organizzando una festa a sorpresa per le persone e loro, tipo, ci dicono che la sorpresa sta accadendo e tu, tipo, non c’è nessuna festa a sorpresa in corso”.
Ma c’è una festa in corso, Garfield! E tu lo sai!!!! *ehm*

Indipendentemente dalle bugie e dall’atto che doveva recitare, Andrew Garfield è stato accolto con favore nell’universo di Spider-Man e non è stato solo un punto culminante del film, i fan hanno effettivamente implorato i poteri per riportarlo in l’abito da Spidey per fargli finire la trilogia che non è mai riuscito a completare a causa delle cancellazioni da parte della Sony (a causa dei suoi film…non dei migliori).

Garfield ha ripetutamente notato che è pronto per questo fintanto che la sceneggiatura e le persone hanno ragione. Hanno persino usato No Way Home per raccontare una storia di cosa gli è successo dopo gli eventi del suo secondo film.

Il futuro è pieno di possibilità, si spera di quelle su cui Garfield non dovrà mentire… si spera.

Fonte: La vista