Categorie

Emulazione PS3 presumibilmente in produzione per PS5

Emulazione PS3 presumibilmente in produzione per PS5

Immagine: PS5 Giochi Guida

Sony “potrebbe” lavorare sull’emulazione PlayStation 3 a livello hardware per PS5, secondo il loquace scriba di Games Beat Jeff Grubb. L’osservatore del settore – che si è dimostrato ben collegato – ha citato fonti che hanno indicato che il detentore della piattaforma sta esplorando il supporto per la sua console di ultima generazione, anche se “potrebbe volerci del tempo”.

All’inizio di questa settimana, il colosso giapponese ne ha annunciato una nuova PS Plus livello di abbonamento che includerà giochi classici, sistemi che si estendono come PS1, PS2 e PSP, ma PS3 sarà supportata solo tramite lo streaming cloud in determinati territori. Questo perché l’architettura della PS3 è notoriamente esotica, anche se è stato affermato che l’emulazione potrebbe essere possibile con il giusto livello di investimento.

“Dato che ne ho parlato per tutta la settimana, ho cercato, ho chiesto: sembra che Sony stia lavorando all’emulazione per PS3 su PS5″, ha rivelato Grubb, come notato da VGC. “Potrebbe volerci del tempo. Vorrei che uscissero e ce lo dicessero. Dicci che tieni a queste cose perché questo è ciò che mancava nell’annuncio di PS Plus: a me sembrava che non gliene importasse nulla. L’hanno semplicemente schiaffeggiato, gli hanno dato un nuovo nome e l’hanno venduto”.

Il giornalista non ha torto qui – è qualcosa che abbiamo osservato anche nei nostri articoli di reazione. I nuovi livelli di PS Plus potrebbero essere potenzialmente molto eccitanti, ma Sony ha fatto un pessimo lavoro comunicando perché i consumatori dovrebbero interessarsene – sfortunatamente, questo è un tema ricorrente per l’azienda negli ultimi tempi.

Ovviamente, far funzionare i giochi per PS3 su PS5 sarà un enorme ostacolo e solo perché Sony ci sta potenzialmente lavorando non significa che raggiungerà mai il pubblico. Ma sarebbe bello se l’organizzazione fosse un po’ più aperta su tutto questo: vorremmo sostenere che i fan apprezzerebbero se il titolare della piattaforma si dichiarasse, ammettesse che stava esplorando la possibilità e delineasse le sfide che deve ancora superare.

Per noi è meglio che dare l’impressione che semplicemente non gli importi.