Categorie

EVO, Sony ed Epic lavorano per ridurre la latenza di input dei giochi di combattimento

EVO, Sony ed Epic lavorano per ridurre la latenza di input dei giochi di combattimento

Se sei un giocatore professionista, i millisecondi contano. La realtà è che la stragrande maggioranza di noi non noterebbe la latenza di input a meno che non sia particolarmente aggressiva, ma quando giochi a picchiaduro a livello professionale, è un problema. Ecco il problema, quindi: Sony è uno dei comproprietari del popolare torneo di picchiaduro EVO e vorrà eseguire giochi su hardware PlayStation, ma la PS5 in particolare ha aggiunto una latenza di input significativamente maggiore rispetto, ad esempio, alla serie Xbox X|S – specialmente nei titoli basati su Unreal Engine.

È un problema che tutte le parti si stanno unendo per risolvere. Scrivendo sul torneo account Twitter ufficiale, ha confermato che i produttori di EVO, PlayStation e Unreal Engine Epic Games stanno tutti collaborando a una correzione della latenza di input per “molti dei tuoi giochi preferiti”. Ha continuato: “Per favore aspettati che seguiranno altri aggiornamenti poiché EVO lavora verso un futuro più reattivo per la comunità dei picchiaduro”.

Ci sarà sempre un certo grado di latenza di input, ovviamente, ma King of Fighters XV è notevolmente meno reattivo su PS5 rispetto a Xbox Series X|S, e non è l’unico esempio. Ancora una volta, vale la pena ribadire che questi sono problemi che molto probabilmente verranno notati dai giocatori professionisti e non da shmuck medi come il resto di noi. Tuttavia, è positivo che il problema venga preso sul serio, soprattutto se Sony ha l’ambizione che la PS5 sia una console da torneo per i fan dei giochi di combattimento.