Categorie

Ghost of Tsushima ha aperto la strada all’Occidente per Like a Dragon: Ishin!, afferma lo sviluppatore

Ghost of Tsushima ha aperto la strada all'Occidente per Like a Dragon: Ishin!, afferma lo sviluppatore

Immagine: PS5 Giochi Guida

È stato notato numerose volte fino a questo punto, ma Ghost of Tsushima ha davvero colpito i giocatori e gli sviluppatori giapponesi. L’eccellente titolo open world di Sony, pubblicato per la prima volta nel 2020, ha riscosso molto successo nella nazione che stava interpretando, e potresti ricordare che l’ex capo di RGG Studio Toshihiro Nagoshi è rimasto assolutamente colpito dall’avventura di Jin Sakai.

Già allora, le parole di Nagoshi avevano i fan che si chiedevano se il gruppo SEGA si sarebbe trasferito per localizzare i suoi giochi spinoff di samurai Yakuza Kenzan e Ishin qui in Occidente, sulla scia del successo di Ghost. Questa speculazione è poi esplosa quando l’ex produttore di RGG Studio Daisuke Sato ha ribadito il successo di Ghost of Tsushima e ha lasciato intendere che sarebbe stato il momento “opportuno” per rilasciare finalmente Kenzan e Ishin all’estero.

E ora eccoci nel 2022, e Like a Dragon: Ishin! – un remake completo di Ishin – è stato confermato per un rilascio globale nel febbraio del prossimo anno. E indovina cosa? Sembra che Ghost of Tsushima abbia giocato un ruolo importante in quella decisione.

In una nuova intervista con Fanbyte, l’attuale produttore di RGG Studio Masayoshi Yokoyama ammette che l’impatto di Ghost ha aiutato il team a decidere che un nuovo Ishin in tutto il mondo! era la chiamata giusta. “Abbiamo visto quanto si è comportato bene Ghost of Tsushima e come si trattava di questa ambientazione molto giapponese realizzata dagli americani, quindi questo ci ha dato la certezza che Ishin! potrebbe andare bene anche in America”, dice Yokoyama.

Certo, Ishin! non è l’unico gioco di samurai che Ghost sembra aver influenzato in qualche modo. Abbiamo Assassin’s Creed Red e Rise of the Ronin appena annunciato in arrivo su PS5 nei prossimi due anni, e sebbene quest’ultimo sia in sviluppo da molto tempo, è ancora lecito presumere che Ghost of Tsushima sia stato aperto le cateratte. Sarà molto interessante vedere come tutti questi giochi di samurai competono tra loro, soprattutto perché Ghost of Tsushima 2 è quasi inevitabile.