Categorie

Gli scioccanti problemi di frame rate di Chrono Cross Remaster portano a “prestazioni peggiori rispetto a PS1”

Gli scioccanti problemi di frame rate di Chrono Cross Remaster portano a "prestazioni peggiori rispetto a PS1"


Speravamo che il Digital Foundry desse un’occhiata a Chrono Cross: The Radical Dreamers Edition, perché, come abbiamo spiegato nella nostra recensione schiacciante del nuovo remaster di PlayStation 4, i problemi di prestazioni che affliggono questa riedizione semplicemente non sono accettabili.

Nella sua ultima analisi video, Digital Foundry fa quasi eco a ciò che abbiamo trovato durante il suddetto processo di revisione. Il frame rate del gioco è generalmente piuttosto scioccante: cala dinamicamente dappertutto sia durante l’esplorazione che in combattimento. Chrono Cross rimane un ottimo JRPG per PS1, ma il fatto che in qualche modo funzioni peggio di quanto non facesse nel 1999 è una farsa, incapace di raggiungere nemmeno i 30 fps per la maggior parte del tempo.

Tom Morgan di Digital Foundry si spinge fino a definirlo “uno dei giochi con le peggiori prestazioni che abbia mai visto su PS4”, il che è sbalorditivo se si considera il fatto che si tratta essenzialmente di un titolo PS1 emulato.

A peggiorare le cose, c’è una discreta quantità di balbuzie che si aggiunge al già pessimo frame rate. Questi balbettii tendono ad apparire durante la battaglia e, ancora una volta, come accennato nella nostra recensione, possono portare a un notevole ritardo di input.

Quindi sì, Chrono Cross: The Radical Dreamers Edition è davvero poco ottimizzato, ed è la stessa storia su Nintendo Switch e PC. Speriamo che Square Enix risolva questi problemi, almeno in una certa misura, ma la totale mancanza di comunicazione sull’argomento non ispira esattamente fiducia. Vale anche la pena notare che il remaster non ha avuto alcun tipo di aggiornamento del primo giorno.