Categorie

I fan di Pokémon stanno gridando per le evoluzioni dei cloni di Pikachu

I fan di Pokémon stanno gridando per le evoluzioni dei cloni di Pikachu

Le possibilità creative sono infinite.

Appassionati di Pokemon

Questa sta diventando una domanda secolare moderna, e Pokémon i fan in giro lo chiedono sin dai giorni di Rubino e Zaffiro: perché anche i “cloni Pikachu” non ottengono evoluzioni, per emulare Raichu? L’imminente Pokémon Scarlatta e Viola i giochi usciranno a novembre e di recente abbiamo ricevuto numerosi nuovi Pokémon che verranno rilasciati nelle terre selvagge di questa nuova regione. E cosa abbiamo incluso in questo nuovo lotto di animali potenziati? Bene, un altro clone di Pikachu è quello che è, e si chiama Pawmi.

Ora, come tutti noi fan dei Pokémon sappiamo, è fondamentale far evolvere i nostri Pokémon se vogliamo diventare il Campione; diventano più potenti, imparano mosse migliori e generalmente sembrano molto più interessanti. Ci sono alcuni Pokémon che non hanno bisogno di una piccola spinta evolutiva perché sono già abbastanza forti, ma ce ne sono molti che trarrebbero beneficio da uno, e questi “cloni Pikachu” sono una manciata di quelli che lo fanno.

Praticamente ogni Pokémon generazione da quando i giochi originali hanno incluso una sorta di Pikachu come Pokémon che sono simili nel design, nel set di mosse, nella digitazione e nella carineria generale. Tuttavia, ad eccezione di Marill (che dovrebbe essere la versione di tipo acqua di Pikachu) che ottiene un’evoluzione in Azumarill, nessuno degli altri nella serie riceve lo stesso trattamento. Il dibattito è andato anche su Reddit, con un utente chiamato rexshen che ha spiegato tutto per noi, come puoi vedere di seguito.

Analizziamoli. Plusle e Minun sono apparsi entrambi nei giochi di terza generazione e sono piuttosto deboli, anche se potrebbero essere visti come ottenere un passaggio quando si tratta di evoluzioni perché sono entrambi Pokémon di supporto – comunque lo sono un grosso carico di bene. Pachirisu è stato il successivo clone ad essere rivelato in quarta generazione ed è stato anche confermato essere un parente di Pikachu Pokemon Leggende: Arceus. Un Pokémon con un design accattivante e un enorme potenziale che non è mai stato raggiunto a causa del fatto che era bloccato in una forma base.

Emolga era un altro Pokémon di bell’aspetto con un grande potenziale (avrebbe potuto anche essere più adatto come stadio evoluto di Pachirisu), ma invece è stato lasciato così com’era. Dedenne diventa il prossimo Pokémon molto dimenticabile che chiede un’altra forma prima che anche Mimikyu e Togedemaru lo seguano. Ma ahimè, è stato apportato un cambiamento con Morpeko e questo “clone” è arrivato con un espediente invece di un’evoluzione, il che lo ha reso leggermente più interessante.

Viene da chiedersi, perché avere così tanti presunti cloni di Pikachu nel design, nella digitazione e nel set di mosse e lasciarlo così? Meritano tutti anche un po’ d’amore per Raichu, perché Raichu è un po’ tosto e lascia Pikachu nella sua polvere – scusate, qualcuno doveva dirlo. Questa nuova iterazione potrebbe comunque rompere gli schemi, ma non trattenere il respiro. Puoi scoprire se lo fa quando Pokemon Scarlatto e Viola dovrebbero essere rilasciati il ​​18 novembre 2022 per Switch.

Fonte