Categorie

I fratelli Duffer sono entusiasti per la futura serie di Stephen King

I fratelli Duffer sono entusiasti per la futura serie di Stephen King

The Talisman arriverà su Netflix ma non a breve.

Le menti creative dietro l’originale Netflix di successo, Cose più stranesono due delle persone più ricercate nel settore dell’intrattenimento in questo momento. Cose più strane è stato un enorme successo, guadagnando una fedele base di fan nelle ultime quattro stagioni. Con solo una stagione rimasta dello spettacolo, i Duffer Brothers stanno parlando più apertamente dei loro progetti futuri. In una delle scene finali di Cose più strane stagione 4, i due hanno lasciato un piccolo uovo di Pasqua per i loro fan di cui entusiasmarsi. Si vede Lucas mentre legge Il talismano a Max, ricordando ai fan di Stephen King che abbiamo qualcosa da aspettarci.

Il talismano era un altro romanzo abbastanza grande scritto da Stephen King e Peter Straub. Pubblicato nel 1984, il romanzo fantasy horror è riuscito ad avere diversi fan. Come tanti altri suoi lavori, la storia ha risuonato con i bambini perché presenta giovani protagonisti. Jack Sawyer è un ragazzo di 12 anni che ha l’abilità unica di “volare” in un mondo parallelo chiamato The Territories. Decide di usare questa capacità per dare la caccia a un cristallo leggendario chiamato talismano, sperando che curerà il cancro di sua madre. Girando tra mondi paralleli, il romanzo di 656 pagine è pieno di magia, mostri e azione. Allora perché non ne abbiamo ancora visto un adattamento?

Bene, Stephen Spielberg ha già acquistato i diritti esclusivi di adattamento Il talismano è stato persino pubblicato! A quanto pare ne era davvero entusiasta. Tuttavia, non ha trovato l’occasione giusta per rendere giustizia alla storia. Con alberi che ti daranno la caccia, un bestie lupo mannaro e il viaggio tra i mondi, temeva che un film non sarebbe stato in grado di gestirne l’intera portata. Potrebbe avere ragione su quello. La Torre Nera il film è stato deludente rispetto alla serie di 8 libri scritta da Stephen King.

Entrano i fratelli Duffer. Hanno fatto un lavoro straordinario Cose più strane, e si potrebbe obiettare che le due storie hanno molti elementi paralleli in comune. In un’intervista con Deadline, i fratelli hanno espresso entusiasmo per l’opportunità. Potete leggere un estratto dell’intervista qui sotto:

DUFFER OPACO: Bene, se puoi crederci, ci piace davvero Stephen King, e questo è stato il massimo. Il nostro amico Curtis Gwinn, uno dei principali autori di Stranger Things, ci ha chiesto se fossimo interessati a essere coinvolti. C’era uno spettacolo di cui stava parlando con Amblin. Ci siamo subito emozionati. Abbiamo adorato Il talismano. Potrebbe essere l’ultimo grande libro di Stephen King degli anni ’80 che non è stato precedentemente adattato, e questo è solo perché Amblin e Spielberg lo hanno mantenuto per tutto il tempo che hanno.

Possiedono i diritti e, si spera, non hanno permesso che nessuna versione venisse inventata. È un libro enorme, è davvero lungo e non credo che avrebbe mai funzionato in modo efficace come film. Fino a poco tempo, non credo che avrebbe funzionato come televisione. È come se fossimo in questa nuova era ora in cui c’è una sorta di fusione di programmi televisivi che sembrano e sembrano film perché hanno questi budget piuttosto grandi dietro di loro.

Quindi, qualcosa come Talisman che anche cinque anni fa non era fattibile, è molto fattibile ora. Coinvolge molte cose che sono molto simili a Stranger Things. Parla di un bambino che sta cercando di salvare la madre morente e per farlo viaggia in un’altra dimensione. Voglio dire, è molto più fantasia. Ha la fantascienza. Ha elementi horror. Ha molto cuore. Ha tutto ciò che amiamo. E ha il miglior personaggio di lupo mannaro che penso, di sempre.

DUFFER OPACO: Il tono originale di Stranger Things era: e se Stephen Spielberg stesse girando un libro di Stephen King che non hai mai letto? Quindi, come potremmo rifiutare una possibilità in cui ci sono effettivamente quei due ragazzi che lavorano insieme?

ROSS DUFFER: È sicuramente un progetto da sogno. In termini di quando verrà realizzato. Non lo so. Abbiamo appena avuto un incontro a riguardo, ma è solo una bozza per il primo episodio. È lontano, ma ne siamo davvero entusiasti.

Scadenza

Si spera che il progetto vada a buon fine, anche se tra un po’ ci vorrà del tempo. Il lato positivo è che c’è tutto il tempo per leggere il romanzo prima dello spettacolo!

Fonte