Categorie

I fulmini non ce la faranno senza Frank Castle, The Punisher In The Movie

I fulmini non ce la faranno senza Frank Castle, The Punisher In The Movie

Il Punitore deve essere parte della squadra di Thunderbolt.

I fumetti sono noti per avere molti criminali riformati, come l’uomo di cui parleremo oggi. Marvel Cinematic Universe lo mostra già con personaggi come Occhio di Falco e Scarlet Witch che hanno iniziato come cattivi nei fumetti e questo è stato intrecciato nelle loro trame per tutto il Vendicatori film. Ma ci sono anche situazioni molto più intense come Frank Castle, noto come The Punisher. Nei fumetti, annotati nel 2011, si diceva che The Punisher avesse ucciso oltre 48.502 persone e questo numero è ovviamente aumentato da allora. Sta arrivando il momento in cui Thunderbolts potrebbe semplicemente rimodellare l’MCU come lo conosciamo.

Ci sono molti candidati per il team Thunderbolts, come qualcuno ha menzionato, Baron Zemo, Taskmaster, US Agent e The Abomination. Tuttavia, la squadra sarà incompleta senza una grande figura, Frank Castle, The Punisher. Ora che Disney+ ha accesso a tutti gli spettacoli di Defender, comprese le prime due stagioni di The Punisher, il film Thunderbolt sarebbe il modo perfetto per reintrodurre il suo personaggio e inserirlo nel MCU.

I Thunderbolts sono apparsi per la prima volta in The Incredible Hulk #449 nel gennaio 1997, creato da Kurt Busiek e Mark Bagley. I Thunderbolts sono una squadra immaginaria di antieroi, composta da tutti i supercriminali riformati. Proteggono il mondo quando i Vendicatori sono stati dichiarati morti dopo gli eventi del crossover “Onslaught” del 1996. Tuttavia, nell’ultima pagina del loro primo numero della loro serie di fumetti, si è scoperto che erano Masters of Evil sotto mentite spoglie, il che è stato un colpo di scena a sorpresa.

Nelle trame successive, il gruppo rifiuta il loro leader, il barone Helmut Zemo, e tenta di diventare eroi a pieno titolo, alla fine sotto la guida dell’Avenger Hawkeye. I temi della redenzione sono principalmente noti per i Thunderbolts.

The Punisher si è unito a The Thunderbolts nei fumetti per Thunderbolts Volume 2 #1 nel 2012 e ha fatto un chiaro esempio del tipo di antagonista redento su cui prospera la serie. Frank Castle aveva iniziato la sua vita da fumetto come un cattivo negli anni ’72 Incredibile Spider-Man #129, credendo che il Friendly Neighborhood Spider-Man fosse un criminale degno di morte come molte delle altre vittime di Castle. Tuttavia, Spidey lo sconfigge. Poi l’antieroe è diventato un po’ più simile a Wolverine, costantemente alla ricerca della redenzione dai suoi istinti più oscuri, che ricorda anche a molti di noi il famoso Daredevil di Hell’s Kitchen.

I Thunderbolts sono il luogo ideale per unirsi alla Fase Quattro, ma non siamo sicuri se/quando si unirà all’Universo, ma con il suo amico “Red” che si è già unito all’MCU e tornerà per la sua quarta stagione, speriamo che non ci vorrà molto. Se Jon Bernthal, che interpreta l’assassino, non ottiene una terza stagione per il suo show che una volta era su Netflix prima di essere cancellato e passare a Disney+, una squadra come i Thunderbolts è il posto più naturale per lui in cui andare.

Fonte.