Categorie

I problemi di azioni PS5 potrebbero durare fino al 2024 mentre la carenza di chip continua

I problemi di azioni PS5 potrebbero durare fino al 2024 mentre la carenza di chip continua

I problemi di produzione della PS5 di Sony sembrano destinati a continuare ancora per un po’ di tempo, sulla base di ciò che ha detto il CEO di Intel Pat Gelsinger sulla carenza di chip in corso. Parlando con CNBC, Gelsinger avverte che la suddetta carenza di navi potrebbe durare fino al 2024, uno scenario che senza dubbio costringerebbe aziende come Sony e Microsoft a rielaborare ancora una volta i loro piani per l’attuale generazione di console.

“Riteniamo che la carenza complessiva di semiconduttori andrà ora alla deriva nel 2024, dalle nostre stime precedenti nel 2023, solo perché le carenze hanno ora colpito le apparecchiature e alcune di quelle rampe di fabbrica saranno più messe alla prova”, afferma Gelsinger. Fondamentalmente, la carenza di chip sta iniziando ad avere un impatto sulla linea di produzione stessa, non solo sui prodotti. Grande.

Come riportato in precedenza, Sony sta ancora lottando per fornire stock PS5, al punto che la situazione sta probabilmente peggiorando in regioni come il Nord America. In effetti, la PS5 è stata superata sia da Xbox che da Nintendo Switch negli Stati Uniti a marzo, ed è tutto dovuto al fatto che Sony semplicemente non riesce a trovare abbastanza PS5 sugli scaffali dei negozi.

Vale anche la pena notare che quando le scorte di PS5 sono sufficienti, titoli esclusivi per PlayStation come Horizon Forbidden West e Gran Turismo 7 tendono a salire vertiginosamente nelle classifiche di vendita. C’è chiaramente molto interesse per la console di nuova generazione, ma ancora una volta, il problema è acquistarne una.