Categorie

Il produttore di Black Adam ribadisce il motivo del ritardo

Black Adam

Adamo Nero

Sia la Marvel che la DC Comics hanno sentito lo scricchiolio di provare a realizzare un sacco di film sui supereroi durante la pandemia globale. Poiché entrambi hanno dovuto ritardare i loro progetti più volte e lo stanno ancora facendo. Per la DC Comics, il loro 2022 avrebbe dovuto avere 4 film principali e ora ne avranno 3. Uno dei quali è l’attesissimo film Black Adam, con Dwayne “The Rock” Johnson.

Il film doveva uscire a luglio, ma è stato successivamente spostato a ottobre. E il suo produttore, Hiram Garcia, è stato più che felice di dichiarare perché il ritardo si è verificato ancora una volta:

“Penso che in questo momento siamo solo in un mondo in cui c’è stato un enorme e comprensibile blocco quando è arrivata la pandemia e molte produzioni sono state sospese”, ha spiegato Garcia. “Ora che l’industria è davvero tornata indietro, la pipeline per gli effetti visivi è così inceppata. Ovviamente tutti questi film di supereroi richiedono così tanti effetti visivi e siamo solo in una situazione in cui la maggior parte delle case di effetti visivi è completamente sommersa dal lavoro.

“Si stanno spaccando il culo e siamo così grati per tutte quelle case di effetti visivi”, ha aggiunto Garcia. “Sembra che le cose stiano iniziando a calibrarsi e penso che inizierai a sentire meno cambiamenti lungo la linea.”

Una dichiarazione molto giusta poiché alla fine le cose si semplificheranno e quindi film come questo usciranno come previsto.
Anche due film della DC Comics in The Flash e Aquaman e il regno perduto sono stati rimandati al 2023 per motivi di effetti visivi. E ha senso dato che tutti e tre questi film avranno una tonnellata di effetti visivi tra i loro eroi, cattivi e scene.

Speriamo che tutti i ritardi valgano la pena. Black Adam uscirà nelle sale il 21 ottobre.

Fonte: L’involucro