Categorie

Il produttore di Final Fantasy VII Rebirth rivela perché è solo su PS5

Il produttore di Final Fantasy VII Rebirth rivela perché è solo su PS5

quando Final Fantasy VII Remake FINALMENTE è uscito, i fan hanno scoperto abbastanza rapidamente che era tutto ciò che era stato promesso, e poi alcuni. Nella misura in cui erano già affamati del prossimo titolo in modo da poter vedere dove sarebbe andata la storia nuova ma familiare. La risposta su quel prossimo titolo è uscita non molto tempo fa con la rivelazione di Final Fantasy VII Rinascita, che uscirà nell’inverno del prossimo anno (speriamo). Ma, mentre molti sono davvero entusiasti di questo, c’è un costo.

Principalmente, Final Fantasy VII Rinascita è attualmente impostato per essere rilasciato esclusivamente su PS5, il che ovviamente limiterà il numero di persone che possono giocarci (soprattutto perché le PS5 non sono la cosa più facile da ottenere in questo momento, specialmente con la carenza globale di chip che sta colpendo tutti e tre i grandi editori) . Tuttavia, il produttore di Final Fantasy Yoshinori Kitase ha rivelato in un’intervista perché il gioco era solo su PS5, e in realtà ha senso al momento:

“È un’esclusiva di PlayStation 5 per via della qualità grafica, ovviamente, e della velocità di accesso all’SSD”, ha affermato Kitase. “Dato che l’avventura si svolge in un mondo vasto dopo la fuga da Midgar, lo stress da carico è un collo di bottiglia estremo. Sentivamo di aver bisogno delle specifiche di PlayStation 5 per superarlo e viaggiare comodamente per il mondo”.

Quindi, alla fine, si riduce davvero alle capacità e non si può negare che la PS5 sia una macchina interessante. Tuttavia, va notato che Remake è stata un’esclusiva PS4 per molto tempo, per poi arrivare su PC tramite Steam. In effetti, hanno recentemente rilasciato la versione completa + la storia di Intergrade in modo che più persone potessero giocarci.

In breve, potremmo ancora vedere Rebirth su un altro sistema… a tempo debito.

Fonte: giocatore