Categorie

Il regista di Moon Knight parla della decisione sui crossover MCU

Il regista di Moon Knight elogia la capacità di Oscar Isaac di interpretare personalità multiple

Cavaliere della Luna

La serie Moon Knight è finita… per ora, forse. La stagione/serie di sei episodi si è conclusa ieri e la gente ne parla per vari motivi. Ma uno dei più grandi è quello a cui si collega nell’MCU nel suo insieme. ATTENZIONE, stiamo per rovinare molto qui!

…ancora qui? Ok. Bene, alla fine della stagione… non c’erano crossover. Nessuna presa in giro di altri personaggi MCU o dove lo stesso Moon Knight potrebbe finire in termini di Avengers o altri gruppi di eroi. Apparentemente, c’era un piano per avere dei crossover… ma l’hanno bocciato:

“Avevamo la libertà di posizionarlo in qualsiasi momento. Voglio raccontarvi la primissima scena, c’è stato un crossover, e la scena finale, c’è stato un crossover”, ha osservato il regista Mohamed Diab. “Ma mentre la storia si sviluppava e continuavamo a cambiare le sceneggiature, ci siamo sentiti come se, ‘Non ne abbiamo bisogno.’ Tutti noi. È stata una decisione collettiva. E poi continuavo a pensare: è una regola. Ci deve essere una scena alla fine che ci colleghi al MCU”.

“Penso che abbiano deciso, ‘Sai una cosa, la sorpresa è che non c’è, e ciò che renderà questo spettacolo unico è che non ha bisogno di nient’altro'”, ha detto Diab. “Il miglior complimento che riceviamo per lo show è quando le persone ci dicono: ‘Non sembra uno show Marvel. Sembra uno spettacolo autonomo che sembra più drammatico, più oscuro, radicato.’ Sento che siamo riusciti a portare di più la Marvel al nostro angolo. Quindi, così orgoglioso e felice.

Per essere chiari, ci sono alcuni piccoli Easter Egg che collegano lo spettacolo all’MCU nel suo insieme, ma non sono su “grande scala” se ti piace quello che abbiamo avuto con WandaVision, Loki, o anche What If…? . Ma forse è meglio così, soprattutto perché il futuro del personaggio è apparentemente nell’aria.

Fonte: varietà