Categorie

Il wrestler AEW Kenny Omega nota la “paura” del “cult” di alcuni critici

AEW Fight Forever Game Over Budget, funzionalità tagliate?

Un pericoloso culto della personalità.

Il mondo del wrestling è pieno di critiche, onestamente fa parte di come è cresciuto, si è ridotto e recentemente ampliato negli ultimi anni. Poiché molte persone all’inizio pensavano che il wrestling professionistico fosse reale, poi è stato “esposto” come “intrattenimento sportivo”. Poi c’è stata la “Attitude Era”, e poi il regno della WWE. Ma ora, tramite aziende come New Japan Pro Wrestling e All Elite Wrestling, le persone vedono molti più lati unici (e probabilmente più di qualità) del wrestling nel suo insieme e vedono talenti incredibili come Kenny Omega.

La “Best Bout Machine” è attualmente in via di guarigione dagli infortuni e sta lavorando su AEW Fight Forever. Ma si è goduto la sua migliore vita da videogioco su Twitch e ha parlato di AEW e dell’industria nel suo insieme, e osserva che, soprattutto ora, un certo famigerato critico si è fatto un nome nel peggiore dei modi:

“Penso che Jim Cornette si sia rinchiuso in un angolo dove, ora, ha trovato questo gruppo di esseri umani estremamente patetici che non hanno altro a cui aspirare a diventare, o nessuno su cui basare la loro vita, nessuno da ascoltare , nessuno aderisca ai loro comandi”, ha detto Omega su Twitch di CEOGaming. “E così, quando è diventato un personaggio che poteva interpretare come se stesse ancora viaggiando su e giù per la striscia nelle indie, come ai vecchi tempi, ora ha questo gruppo di persone che pende da ogni sua parola. E tutto ciò che deve fare è sedersi e parlare in un podcast con un altro ragazzo.

Quando si è reso conto che poteva fare soldi pronunciando discorsi di odio, si è messo all’angolo”, ha continuato Omega. “E ora, se vuole fare l’affitto, se vuole comprare il suo doppio cheeseburger di McDonald’s, deve parlare delle cose che attireranno l’attenzione e per la maggior parte del tempo, sarà veramente tuo. “

Cornette è stata davvero molto critica nei confronti dell’AEW durante la sua corsa di grande successo, e questo ha portato molte persone a odiare l’azienda e, a quanto pare, a mettere l’armadietto in uno stato di “paura”:

“Questo filtra anche nel nostro spogliatoio. Sì, lo fa”, ha detto Omega. “Tutti sono così spaventati dal fottuto culto dell’esercito di Cornette e dalle persone che hanno siti anti-AEW che vogliono essere – vogliono fare tutto il possibile per stare al sicuro.”

Questa è una giusta paura nel mondo dei social media e del bullismo online, e si spera che questo si fermi in modo che i lottatori possano fare ciò che amano: il wrestling.

Fonte: Twitch