Categorie

James Gunn parla del discorso di Chris Pratt alla fine delle riprese di GOTG

I Guardiani della Galassia non si sarebbero sentiti bene con James Gunn

Le sorprese sono qualcosa che nessuno si aspetta, ma quando accadono, e accadono bene, vengono ricordate con affetto. Il Marvel Cinematic Universe nel suo insieme è stato una sorpresa all’inizio perché qualcosa di simile alla scala che Marvel/Disney stavano tentando non era mai stato fatto prima. Ma anche all’interno della grande scala di quell’universo c’erano grandi sorprese che nessuno si aspettava. E facilmente uno dei più grandi è stato quando James Gunn è stato assunto per dare vita ai Guardiani della Galassia.

Questo è stato durante la Fase 2 del MCU e la reazione online è stata: “Chi sono i Guardiani della Galassia?” Anche se è strano chiederlo ora, all’epoca era una domanda molto giusta. Dato che quei personaggi erano incredibilmente di nicchia nei fumetti una volta e alcune persone conoscevano alcuni dei personaggi solo per cose come Marvel vs. Capcom.

Quando questo è stato chiesto su Twitter a James Gunn, ha notato che alla fine delle riprese di Guardiani della Galassia Vol.3 (che sarà la fine di Gunn con questi personaggi e ha anticipato molte cose importanti che accadono in esso), Chris Pratt ha tenuto un discorso alla fine di tutto e ha messo in evidenza tutti gli articoli che sostanzialmente hanno sventato il tentativo di realizzare i Guardiani della Galassia.

Il messaggio al quale era molto chiaro, non capivano cosa stavano per fare il cast e la troupe, e sarebbero stati completamente sbalorditi. E lo hanno fatto. In effetti, Gunn ha ricordato loro che il GOTG originale ha superato tutti gli altri originali di Avengers (Iron Man, Captain America, Thor) nei loro primi film, ed erano personaggi molto più famosi.

Ciò che questo dimostra è che se metti insieme la squadra giusta e hai la giusta quantità di passione, puoi rendere qualsiasi cosa un successo. Soprattutto se hai una colonna sonora killer. Sto solo dicendo.

Fonte: Twitter