Categorie

La carenza di PS5 terminerà nel 2024

La carenza di PS5 terminerà nel 2024

C’è una luce alla fine del tunnel.

Questa settimana Sony ha ospitato i briefing del segmento aziendale 2022 e, secondo una presentazione del CEO di Sony Interactive Entertainment Jim Ryan, la carenza della console PlayStation 5 richiesta dovrebbe terminare nel 2024.

Secondo la presentazione, quando la PlayStation 4 è stata lanciata, ha venduto a una velocità di circa sei unità al minuto, impiegando nove giorni per raggiungere le 80.000 unità vendute. Al contrario, la PS5 ha venduto a una velocità di quasi 1.000 al minuto, il che significava che ha raggiunto la soglia delle 80.000 unità in soli 82 minuti. Tuttavia, i vincoli di fornitura nel secondo anno della console hanno causato un calo delle vendite della PS5 al di sotto dei livelli di PS4 per un periodo di tempo equivalente. Sony ora prevede che la PS5 chiuderà il limite al suo predecessore nel terzo anno e lo supererà nel 2024.

La presentazione descrive in dettaglio diversi motivi per i vincoli di fornitura, tra cui l’impatto della pandemia di COVID-19 sull’inventario dei componenti e la guerra russa in Ucraina. Per combattere queste carenze, la società afferma che inizierà a reperire più fornitori per “maggiore agilità in condizioni di mercato instabili”. Ha anche in programma “negoziazioni logistiche in corso per mantenere rotte di consegna ottimali per PS5”.

Sebbene Sony avesse precedentemente dichiarato che intendeva spedire quasi 15 milioni di unità PlayStation 5 nell’esercizio 2022, la società è scesa di circa 3 milioni di unità rispetto a tale obiettivo. Tuttavia, la domanda per la PS5 rimane alta, con la maggior parte delle unità che si esauriscono subito dopo essere diventate disponibili.

Oltre ai numeri di vendita di PS5, la presentazione dettaglia i piani di Sony per concentrarsi maggiormente sui giochi live-service. Attualmente, il catalogo proprietario dell’azienda è composto principalmente da titoli per giocatore singolo (come Orizzonte Ovest Proibito e Dio della guerra Ragnarok), mentre lo è il suo unico gioco dal vivo MLB Lo spettacolo 22. Entro l’anno fiscale 2025, la società vuole aumentare la sua formazione di servizi live a 12 giochi. Due di questi titoli dovrebbero essere lanciati quest’anno fiscale.

Fonte