Categorie

La conferma chiave dello staff di Final Fantasy 16 è il motivo principale per essere pubblicizzato

La conferma chiave dello staff di Final Fantasy 16 è il motivo principale per essere pubblicizzato

Seguendo la gloriosa nuova rivelazione di Final Fantasy XVI al più tardi da Sony Stato di avanzamento, Square Enix ha ritenuto opportuno confermare i membri chiave dello staff che stanno lavorando al prossimo gioco di ruolo. La maggior parte di questi nomi è stata segnalata o citata in precedenza, ma vederli tutti bloccati è, secondo la nostra modesta opinione, il motivo principale per essere pubblicizzati per l’uscita del 2023.

Basta dare un’occhiata al talento che è in offerta qui, come da comunicato stampa ufficiale:

  • Produttore –Naoki Yoshida (FINAL FANTASY XIV Online, DRAGON QUEST X, DRAGON QUEST: Monster Battle Road)
  • Direttore principale –Hiroshi Takai (FINAL FANTASY V, SaGa Frontier, L’ULTIMO RIMANENTE)
  • Direttore Creativo e Sceneggiatura Originale – Kazutoyo Maehiro (FINAL FANTASY XIV Online, FINAL FANTASY XII, L’ULTIMO RIMANENTE)
  • Direttore della localizzazione: Michael-Christopher Koji Fox (FINAL FANTASY XIV Online, FINAL FANTASY XI Online, FINAL FANTASY VII Dirge of Cerberus)
  • Direttore artistico –Hiroshi Minagawa (FINAL FANTASY XIV Online, FINAL FANTASY XII, FINAL FANTASY TACTICS)
  • Direttore del combattimento – Ryota Suzuki (DEVIL MAY CRY 5, Dragon’s Dogma, MARVEL VS. CAPCOM 2)
  • Character Design – Kazuya Takahashi (FINAL FANTASY XIV Online, FINAL FANTASY XI Online, FINAL FANTASY X)
  • Compositore –Masayoshi Soken (FINAL FANTASY XIV Online, Mario Hoops 3 contro 3, serie Nanashi no Game)

Quel primo credito è quello che tutti già conoscono. Yoshida ha guidato il team che ha riportato in vita Final Fantasy XIV dall’orlo del baratro, trasformandolo poi nell’MMO di incredibile successo che conosciamo oggi. Insieme a Maehiro, Fox, Minagawa, Takahashi e Soken, è chiaro che i più grandi giocatori di XIV sono tutti direttamente coinvolti nella produzione di Final Fantasy XVI, il che è incredibilmente rassicurante considerando quanto sia brillantemente realizzato il suddetto MMO. In breve, questi ragazzi sanno come fare un gioco dannatamente buono.

E poi c’è Suzuki, probabilmente il nome più interessante in questa lista già impressionante. Come accreditato, Suzuki è stato in gran parte responsabile della direzione del combattimento di Devil May Cry 5 e Dragon’s Dogma, due dei migliori esempi di combattimento d’azione nei giochi moderni. Sulla base di ciò che abbiamo già visto del suo sistema di battaglia, c’è più di un accenno di quei due titoli Capcom in Final Fantasy XVI. Roba estremamente eccitante.

Cosa ne pensi della selezione dello staff di Final Fantasy XVI? Riponi la tua fiducia nei quattordici ragazzi qui sotto.