Categorie

La signora Marvel Star Blasts Review-Bombers

La signora Marvel ottiene il trailer di "10 giorni".

Dare critiche oneste, non odiare.

Signora Marvel

Nel mondo in cui viviamo, specialmente quello in questo momento con Internet e i social media che ci danno accesso a piattaforme in cui possiamo “dire la nostra opinione” senza troppe punizioni, ci sarà molto odio in giro. Questo vale soprattutto per le persone che non hanno paura di “sfogarsi” sugli ultimi media come programmi TV, film e videogiochi. Ora, se si trattasse semplicemente di persone che dicono quello che gli piace e poi non gli piace di una proprietà? A nessuno dispiacerebbe davvero. Ma in casi come Signora Marvelgli spettacoli e i film vengono criticati per ragioni che non sono altro che odiose.

Iman Vellani, la stessa Ms. Marvel, ha notato di aver visto questo e chiama come si legge:

«So che ci sono. È qualcosa che sapevamo sarebbe successo andando in questo”, ha ammesso. “È successo quando i fumetti sono usciti nel 2014. Sono tutto per le critiche costruttive purché le persone abbiano una preoccupazione o un suggerimento legittimo o qualcosa di reale. Allora ci tengo”.

Parole sagge, ma non aveva nemmeno paura di richiamare il lato oscuro…

“Ma tutto l’odio che ho visto non ha basi, nessun merito, è solo per il gusto di odiare – e va bene”, ha continuato Vellani. “Non impressionerai tutti. Abbiamo raggiunto il nostro pubblico di destinazione e abbiamo raggiunto un pubblico completamente nuovo che non sapeva che si sarebbe innamorato di questo personaggio – persone che non si erano mai viste rappresentate in una luce positiva prima”.

Esattamente. Proprio come tutte le proprietà dei fumetti là fuori, non tutte “funzioneranno” per ogni singola persona là fuori. E va bene! Sei più che benvenuto a esprimere la tua opinione sulle cose, ma quando quell’opinione è piena di odio, calunnia e pregiudizi? Allora non sei un fan, sei solo un troll.

E l’ultima volta che abbiamo controllato… La signora Marvel nei fumetti ha combattuto contro i troll…

Fonte: NME