Categorie

L’acquisizione di Bungie da parte di Sony sarà oggetto di indagine da parte dell’FTC

L'acquisizione di Bungie da parte di Sony sarà oggetto di indagine da parte dell'FTC

Come in genere accade per acquisizioni da miliardi di dollari, l’enorme acquisizione di Bungie da 3,6 miliardi di dollari da parte di Sony sarà indagata dalla Federal Trade Commission, o FTC in breve. Anche se potresti essere perdonato per aver dimenticato che PlayStation ha scavato in profondità per acquistare lo sviluppatore di Destiny, questo è un promemoria del fatto che l’accordo è ancora molto attivo, supponendo che ottenga l’approvazione del governo.

Se hai seguito le notizie di recente, saprai che si sono verificate sonde simili con l’acquisto di Activision Blizzard da parte di Microsoft, anche se con quella cifra molte moltitudini più grandi, avrà ancora più burocrazia da superare. In entrambi i casi, è improbabile che le acquisizioni vengano bloccate e questa sembra più una questione di protocollo che altro.

Tuttavia, The Information riporta che l’indagine potrebbe ritardare l’acquisizione di almeno sei mesi, anche se Sony non ha mai annunciato ufficialmente un termine per la chiusura. Con Bungie impostato per operare in modo indipendente una volta concluso l’accordo, è improbabile che cambi molto in realtà: per il leggendario creatore di Halo, immaginiamo, andrà tutto come al solito.

Apparentemente, la FTC è preoccupata che i futuri giochi Bungie possano diventare un’esclusiva delle piattaforme Sony, ma sia PlayStation che Bungie hanno già promesso che non sarà così. “Vogliamo che i mondi che stiamo creando si estendano ovunque le persone giochino”, ha detto un portavoce dell’epoca. “Continueremo a essere autopubblicati, creativamente indipendenti e continueremo a guidare una comunità Bungie unificata”.