Categorie

Le produzioni Kojima non vengono acquistate da Sony, afferma Hideo Kojima

Le produzioni Kojima non vengono acquistate da Sony, afferma Hideo Kojima

La speculazione online di ieri sul potenziale acquisto di Kojima Productions da parte di Sony ha raccolto abbastanza attenzione durante la notte che lo stesso Hideo Kojima ha sentito il bisogno di commentare le voci. SU Twitter, il creatore di Metal Gear Solid e Death Stranding ha messo fine alle chiacchiere speculative. “Mi dispiace per il malinteso, ma KOJIMA PRODUCTIONS è stato e continuerà ad essere uno studio indipendente”, ha detto.

Stranamente, Kojima ha effettivamente alimentato la speculazione lui stesso prima di rilasciare la dichiarazione, poiché ha semplicemente pubblicato il nuovo banner di PlayStation Studios facendo il giro con il protagonista di Death Stranding Sam Bridges su di esso. Questo è stato fatto dal suo account giapponese senza alcun contesto. Naturalmente, Internet ha interpretato questo nel senso che l’acquisizione della Sony stava avvenendo prima che Kojima condividesse la sua dichiarazione poco meno di due ore dopo.

Questo nuovo commento dovrebbe eliminare qualsiasi speculazione su un’acquisizione Sony d’ora in poi, ma sai com’è Internet. Le voci sono iniziate dopo che Death Stranding ha sostituito Concrete Genie in un’opera d’arte da eroe per PlayStation Studios, con l’idea che il simulatore di posta post-apocalittico fosse l’unico gioco presente che non faceva ancora parte della formazione dello studio first party di Sony.

Tuttavia, quando Sony collabora con uno sviluppatore di terze parti per un’esclusiva PlayStation 5, PS4, il produttore dell’hardware si riferisce comunque al progetto come a un titolo PlayStation Studios. Vale anche la pena notare che Sony possiede l’IP di Death Stranding, quindi è gratuito utilizzare il gioco nel marketing. Il boss di PlayStation Jim Ryan ha detto che sono in arrivo altre acquisizioni di studio, ma sembra che Kojima Productions non sarà una di queste. “Abbiamo in programma di più”, ha detto Ryan. Il pettegolezzo continua.