Categorie

L’E3 2023 ritorna con la promessa di Titanic, rivelazioni AAA e anteprime mondiali sconvolgenti

L'E3 2023 ritorna con la promessa di Titanic, rivelazioni AAA e anteprime mondiali sconvolgenti

Come la battuta alla fine di ogni film di James Bond, E3 ritornerà – e questa volta lo fanno davvero. L’industria assediata, l’ESA (o Entertainment Software Association), forse riconoscendo di aver bisogno di un aiuto esterno, ha stretto una partnership con la PAX e la società di produzione del New York Comic Con Reed Pop per realizzare un evento del 2023 presso l’iconico Los Angeles Convention Center.

Divulgazione completa: Media Hookshot – e quindi, Piazza Spinta – è un partner di ReedPop. Naturalmente, questo autore non crede più che l’E3 sia morto!

Il comunicato stampa sottolinea che l’E3 2023 “riunirà l’industria mondiale dei videogiochi per una settimana di titaniche rivelazioni AAA, anteprime mondiali sconvolgenti e accesso esclusivo al futuro dei videogiochi”, oltre a “presentare componenti di consumo di persona” . Considerando il background di ReedPop negli eventi dei consumatori, ci aspettiamo che il futuro dell’E3 sia molto più rivolto al pubblico rispetto alle puntate passate, anche se, nonostante tutte le difficoltà dell’ESA, l’evento si fosse comunque diretto in quella direzione.

“È un enorme onore e privilegio per ReedPop assumersi la responsabilità di riportare l’E3 nel 2023”, si è vantato il pezzo grosso di ReedPop Lance Fensterman. “Con il supporto e l’approvazione dell’ESA, costruiremo un evento di livello mondiale per servire l’industria globale dei giochi in modi nuovi e più ampi rispetto a quanto già facciamo a ReedPop attraverso il nostro portafoglio di eventi e siti Web leader a livello mondiale”.

È uno sviluppo affascinante e con Geoff Keighley difficilmente staccherà la spina da solo Festa estiva del gioco – che sta pianificando un aspetto di persona più ampio anche il prossimo anno – sembra che la guerra delle vetrine estive sia appena iniziata. Naturalmente, questi eventi non sono niente senza editori e proprietari di piattaforme a sostenerli, e con i principali produttori come Sony ora in grado di pubblicizzare facilmente direttamente i consumatori, resta da vedere se vedranno il valore in cambio.

La prova, come sempre, sarà nel pudding, quindi, ma l’E3 è tornato e ora ha una società di produzione competente al timone. Vediamo cosa porta l’incarnazione del 2023…