Categorie

Metal Gear Solid 4 non è arrivato su Xbox a causa di Hideo Kojima?

Il sito web del 35° anniversario di Metal Gear era uno scherzo

Showtime…solo per PlayStation!

Quando si tratta di videogiochi, ci sono alcune cose che molte persone capiscono. E una delle cose più importanti è che ci sono alcuni franchise (noti anche come IP) che saranno radicati su una console. Si tratta di “esclusiva console” e sono una delle principali colonne portanti delle guerre tra console. Perché? Perché ogni sistema vuole avere quell'”app killer” che porterà le persone sulla loro piattaforma e potenzialmente giocherà la maggior parte dei loro giochi su di essa. E questo ci porta a Metal Gear Solid 4.

Il franchise di Metal Gear nel suo insieme è rimbalzato un po’ nel corso della sua vita. I titoli originali erano su console Nintendo che ci crediate o no, ma poi, quando Hideo Kojima è subentrato, sono passati alla PlayStation e hanno immediatamente fatto un salto su PS1 e PS2. Quando Metal Gear Solid 4 si stava preparando per il lancio (dopo diversi ritardi), aveva senso che il gioco sarebbe uscito solo su PS3, come era quasi tradizione all’epoca.

Ma è qui che entra in gioco la svolta. Perché secondo The Ultimate History of Video Games, Volume 2, non c’è mai stata una regola o una restrizione che mettesse MGS4 esclusivamente su PS3. In effetti, Konami (che in seguito ha avuto un litigio MAGGIORE con Kojima) è stato notato per essere disposto a portare il gioco su Xbox 360 se il team fosse stato all’altezza.
Il fattore decisivo qui è stato ironicamente lo stesso Hideo Kojima, che è stato notato per non voler lavorare su un porting per il gioco.

Quindi così… non è mai successo.

Considerando che questo era uno dei “fini” della storia principale, ha senso che Kojima volesse solo rendere il gioco il meglio che poteva su un sistema e non dover dividere il tempo per farlo funzionare su più sistemi. Abbastanza sicuro, MGS4 è stato un grande successo su PS3… e solo lì.

Fonte: L’ultima storia dei videogiochi, volume 2