Categorie

Microsoft parla di esclusività con titoli dopo la fusione Activision-Blizzard

Microsoft incoraggia i possessori di Xbox a utilizzare la modalità di risparmio energetico

Essere o non essere, questo è il problema

Activision Blizzard

C’è stata una sorta di “corsa all’oro” negli ultimi anni che ha coinvolto due dei tre editori di console. Principalmente, Microsoft e Sony sono andate in giro e hanno acquistato tutti gli sviluppatori di seconda e terza parte che potevano per rendere più forti le proprie librerie. Alcune di queste aziende includono Bethesda, Bungie e quella su cui ci stiamo concentrando in questo momento, Activision-Blizzard.

Molti si sono chiesti come funzionerebbe quella particolare fusione dato che molti titoli di Activision-Blizzard sono multipiattaforma e sono stati creati per essere così. Matt Booty, capo di Xbox Game Studios, ha alleviato alcuni timori su questo fronte notando che mentre stanno introducendo l’azienda, i loro titoli che sono là fuori non saranno immediatamente resi esclusivi per i sistemi Microsoft:

“In definitiva, il nostro obiettivo è rendere il gioco più accessibile ai giocatori e più accessibile ai creatori. Se acquisiamo un gioco che viene fornito con una grande comunità su un certo numero di piattaforme, l’ultima cosa che vogliamo fare è portare via qualcosa”, ha detto Booty. “Semmai sentiamo che è nostro compito essere custodi, essere pastori, continuare a costruire e coltivare quella comunità, non farla a pezzi e cercare di portarne via un po’”.

Il GM per la programmazione e gli eventi Tina Summerford ha aggiunto anche se l’esclusività era sul tavolo per alcuni progetti:
“Vogliamo inserire il maggior numero possibile di titoli di Activision Blizzard in Game Pass quando si uniranno a noi”, ha affermato Summerford.

Quindi, in pratica, se sei preoccupato per i titoli che sono usciti in questo momento prima che la fusione si completi diventi esclusivi, Microsoft non te lo farà. Ma non diversamente dall’acquisizione di Bethesda, in futuro? Ciò potrebbe benissimo cambiare mentre tentano di rafforzare la loro biblioteca.

Fonte: GameSpot