Categorie

Nintendo ha in programma di salvaguardare lo sviluppo del suo gioco dai terremoti

Nintendo headquarters in Kyoto, Japan

I disastri naturali non impediranno a Nintendo di creare giochi.

Sede di Nintendo a Kyoto, in Giappone

Nintendo ha ora delineato un piano per prevenire danni disastrosi agli sviluppi interni dell’azienda se un terremoto dovesse colpire la sua sede di Kyoto, in Giappone.

I terremoti sono purtroppo più comuni in Giappone che in altre parti del mondo. Il Ministero della Terra, delle Infrastrutture e del Turismo del Giappone afferma che fino al 18,5% dei terremoti dell’intero pianeta si verificano nella terra del sol levante. Ciò potrebbe avere un effetto a catena sul funzionamento di varie aziende, incluso lo sviluppo di videogiochi.

Durante una recente assemblea generale annuale presso Nintendo, è stata posta una domanda durante una sessione di domande e risposte per gli azionisti. La domanda riguardava quali piani avesse in mente Nintendo, in caso di disastro naturale che colpisse il quartier generale di Nintendo.

Shuntaro Furukawa, presidente di Nintendo, ha fornito alcuni dettagli su ciò che l’azienda ha in mente. Ha affermato: “Anche se la nostra continuità aziendale è ostacolata da un disastro naturale, come un terremoto, o da qualche pericolosa malattia infettiva che è altamente contagiosa e potrebbe causare una grave condizione medica, abbiamo un piano di risposta documentato e abbiamo implementato vari misure in modo da poter ripristinare le operazioni il più rapidamente possibile”.

Furukawa ha continuato dicendo che in caso di disastro, Nintendo “convocherà un comitato di risposta alle catastrofi guidato dal presidente che agirà per confermare la sicurezza dei nostri dipendenti, proteggere l’integrità delle proprietà dell’azienda e proteggere il personale e i sistemi di comunicazione per il sforzo di recupero”.

Quando si tratta di sviluppo di giochi, il presidente di Nintendo ha anche rassicurato gli azionisti sul fatto che l’azienda esegue il backup dei propri dati. Continua spiegando che “vengono regolarmente effettuati backup per informazioni critiche come i dati per i giochi attualmente in fase di sviluppo. Questo ci consente di ripristinare i dati il ​​prima possibile se dovesse succedere qualcosa”.

Sfortunatamente, Kyoto è una località più soggetta a terremoti, ma Nintendo potrebbe pensare al futuro a lungo termine a questo proposito. All’inizio di quest’anno, Nintendo ha rivelato l’intenzione di creare un nuovo centro di sviluppo di 12 piani che si estenda al suo quartier generale.

Fonte