Categorie

Nintendo resuscita il canale Wii Shop e DSi Shop, anche se solo parzialmente

Nintendo Wii and original Nintendo DS - Wii Shop Channel and DSi Shop harsh render
Nintendo Wii e Nintendo DS originale - Wii Shop Channel e DSi Shop rendono duro

Qualcuno in Nintendo si è finalmente ricordato di premere il pulsante “On” per il Canale Wii Shop e il Canale DSi dopo diverse settimane in cui entrambi i servizi erano completamente offline.

Sebbene gli utenti possano ora nuovamente accedere a questi servizi, le restanti funzionalità sono ancora piuttosto limitate. Se è disponibile un software che già possiedi, sei libero di scaricarlo nuovamente. Tuttavia, non è possibile effettuare nuovi acquisti in alcun modo, inclusa l’aggiunta di credito tramite le carte punto Wii/DSi Shop ora defunte.

Nintendo inizialmente ha cessato il proprio supporto per questi servizi alcuni anni fa; il DSi Shop ha chiuso nel 2017, seguito dal Wii Shop Channel nel 2019. In entrambi i casi, l’azienda ha lasciato un vago periodo di tempo in cui i server sarebbero stati resi completamente inaccessibili, anche per i riscaricamenti.

Il recente periodo di inattività è in atto negli ultimi mesi, con un motivo specifico per l’interruzione non propriamente dettagliato dall’azienda. Prima dell’interruzione, Nintendo ha semplicemente dichiarato che avrebbe eseguito la “manutenzione” sui server.

Anche se probabilmente non è quel qualcuno in realtà dimenticato di riattivare i server una volta completata la manutenzione, è chiaro che non era una priorità molto alta farlo.

Mentre Nintendo Switch continua a crescere in popolarità, l’azienda continua comprensibilmente a deviare le sue risorse verso l’ibrido. Questo spiega perché anche gli eShop Wii U e 3DS perderanno presto le loro funzionalità principali, come annunciato per la prima volta all’inizio del 2022.

In ogni caso in cui Nintendo ha annunciato la chiusura di una delle sue vetrine digitali, è stato acceso il dibattito sul fatto che l’industria stia facendo o meno abbastanza per garantire la conservazione della storia del gioco.

Mentre abbiamo già visto diversi (e continuiamo a vederne ancora di più) vecchi titoli rivitalizzati per la riedizione su nuovi sistemi, ci sono migliaia di giochi che probabilmente non avranno mai la possibilità. In un mondo perfetto, i cataloghi di giochi per ogni sistema rimarrebbero prontamente disponibili. Ma, tra questioni come gli accordi di licenza e il costo dei server di hosting, la probabilità che ciò accada sul serio è minima, per non dire altro.

Fonte: Nintendo Tutto