Categorie

Note sulla patch dell’aggiornamento “Hotfix 4.1.0.1” di Destiny 2

Bungie offre posizioni "digital-first" e molti sono "completamente remoti"

Dai un’occhiata alle note sulla patch qui sotto!

Gli sviluppatori di giochi Bungie hanno rilasciato le note sulla patch per un nuovo aggiornamento in arrivo Destino 2. È in arrivo un “hotfix” per lo sparatutto in prima persona che apporterà numerosi miglioramenti al gioco, tra cui la risoluzione di un problema di spawn, problemi di progressione, armi e altro ancora.

Dai un’occhiata alle note sulla patch complete qui sotto!

Note sulla patch di Destiny 2 Hotfix 4.1.0.1

ATTIVITA’

SEGRETI E RAID

Dualità:

  • Risolto un problema per cui i giocatori si generavano in una posizione indesiderabile dopo essersi uniti alla squadra esistente. Davvero non volevi essere lì.
  • Gli alfieri ora si generano dove previsto.
  • Lo spamming della campanella non dovrebbe più impedirne il funzionamento.
  • Risolti numerosi problemi di texture e ambiente.

Presa d’avarizia:

  • Risolto un problema per cui i giocatori non potevano avanzare nell’incontro.

Voto del Discepolo:

  • Risolto un problema per cui l’anteprima delle armi nel negozio del venditore mostrava gli shader segnaposto.

GIOCO E INVESTIMENTI

ARMI

  • I giocatori avranno meno probabilità di spawnare nei pool Witherhoard della squadra avversaria in PvP.
  • Bump in the Night Rocket Launcher ora ha un indicatore di tracciamento nel mirino quando viene utilizzato con il vantaggio Tracking Module.
  • Risolti diversi cannoni portatili che avevano mirini mancanti tra cui The Steady Hand e True Prophecy.

TAGLIE E ​​INSEGUIMENTI

  • Risolto un problema per cui le sfide stagionali non monitoravano correttamente i progressi delle missioni stagionali tra personaggi diversi in alcune circostanze.

PIATTAFORME E SISTEMI

  • Risolto un problema per cui i giocatori su piattaforme Xbox a volte potevano vedere solo inviti limitati e azioni di partecipazione nell’elenco durante la visualizzazione degli amici della rete Xbox.

Fonte