Categorie

Perché il prezzo della PS5 non è cambiato negli Stati Uniti

Perché il prezzo della PS5 non è cambiato negli Stati Uniti

Sony viene assolutamente massacrata sui social media per aver aumentato il prezzo della PS5 al di fuori degli Stati Uniti. Molti sono comprensibilmente frustrati dal fatto che l’azienda sembri appropriarsi dei consumatori in Europa, Australia e nel suo nativo Giappone. Sebbene questa critica sia fondata, è anche importante guardare ai fatti.

Il dollaro USA è in una posizione inaspettatamente forte rispetto a valute come l’euro e lo yen giapponese. Significa che, ai tassi di cambio attuali, l’acquisto di una PS5 al suo prezzo di lancio di ¥ 49.980 si converte in circa ~ $ 366,44. Allo stesso modo, il prezzo di lancio europeo di € 499,99 equivale a circa ~ $ 498,71. Si potrebbe giustamente sottolineare che questo mette in linea i prezzi europei e statunitensi, ma vale la pena ricordare che la tassa è esclusa in America e deve essere aggiunta dopo.

È chiaro che Sony sta cercando di mantenere la redditività sull’hardware, che già opera con margini ridottissimi. Ovviamente, c’è una discussione da discutere se il titolare della piattaforma debba trasferire tali costi sui consumatori, ma la realtà è che il sistema è ancora alquanto scarso. Alla fine, probabilmente sembra che venderà attraverso il suo inventario a prescindere.

Naturalmente, anche la maggiore concorrenza avrà avuto un ruolo nella decisione del titolare della piattaforma di non adeguare il prezzo negli Stati Uniti. PlayStation è un marchio notoriamente dominante nella maggior parte dell’Europa e non affronta lo stesso tipo di sfida da parte di Xbox come in America.

In definitiva, è un peccato e una cattiva notizia. Il reddito operativo per la divisione PlayStation è sceso del 37% anno su anno nell’ultimo rapporto finanziario dell’azienda, ma ha comunque realizzato un netto profitto di $ 397,3 milioni. Sony sta indicando l’aumento dell’inflazione e le tendenze valutarie avverse come la ragione del cambiamento di oggi e, sebbene tecnicamente vero, i fan potrebbero sentirsi giustificati nel suggerire che l’organizzazione da miliardi di dollari dovrebbe sostenere i costi un po’ più a lungo.