Categorie

PlayStation fa enormi progressi in termini di sostenibilità nell’aggiornamento per la Giornata della Terra

PlayStation fa enormi progressi in termini di sostenibilità nell'aggiornamento per la Giornata della Terra

Immagine: Sony

Sony, come molte grandi aziende, si sta impegnando per ridurre l’impatto ambientale dei suoi prodotti. Ora, all’indomani di quest’anno giorno della Terra, l’organizzazione ha fornito un aggiornamento sullo stato di avanzamento. Come ci si aspetterebbe, l’azienda ha ancora molta strada da fare per raggiungere l’obiettivo di avere un’impronta ambientale zero entro il 2050, ma sta facendo i passi giusti per arrivarci.

Secondo un nuovo post sul blog aziendale di SIE, la divisione PlayStation ha compensato le emissioni di carbonio equivalenti a 100 milioni di ore di consumo medio di elettricità della console durante il gioco nel 2021. Questo è attraverso i miglioramenti dell’efficienza energetica che è integrato in PS5 e PS4, inclusi chipset più efficienti e modalità di riposo a bassa potenza: un cambiamento positivo, quindi!

Naturalmente, non è tutto ciò che l’azienda sta facendo. Potresti ricordare con il lancio di Horizon Forbidden West che l’azienda ha utilizzato il gioco per aumentare la consapevolezza sui cambiamenti climatici e “ha investito nel piantare più di mezzo milione di alberi con partner e organizzazioni selezionati”. Se ricordi, la compagnia ha intrapreso uno sforzo di riforestazione in Wisconsin, promettendo un albero nella vita reale per ogni giocatore che ha raggiunto il Daunt nel gioco.

Ci sono altre cose importanti che l’organizzazione sta facendo. Mentre si prepara al lancio PS Plus Premium con lo streaming cloud, ha collaborato con i suoi data center per aiutarli a passare all’energia rinnovabile, ove possibile. Dal 2020, circa il 78% dell’elettricità utilizzata per lo streaming di giochi PlayStation PS Ora proviene da fonti rinnovabili. Nel frattempo, le sedi centrali dell’azienda in Europa e negli Stati Uniti utilizzano già il 100% di energia rinnovabile, mentre la sede centrale in Giappone seguirà il loro esempio entro la fine dell’anno.

E, a partire dall’anno scorso, l’azienda ha iniziato a utilizzare plastica riciclabile nelle sue scatole da gioco, con circa il 10% della sua plastica proveniente da rifiuti post-industriali. Puoi leggere di più su ciò che PlayStation ha fatto qui, ma il messaggio è chiaro in tutto: grandi progressi con molto altro lavoro da fare.