Categorie

Prima PS1 su PS5, cali di analisi PS4 e ci sono alti e bassi

Prima PS1 su PS5, cali di analisi PS4 e ci sono alti e bassi

Immagine: PS5 Giochi Guida

Sono passati alcuni giorni dai nuovi livelli di PS Plus lanciato in alcune parti dell’Asia, e ciò significa che i giocatori hanno già messo le mani su alcuni dei titoli retrò inclusi nell’elenco dei Tutti i giochi PS Plus. Sony lo sta vendendo PS Plus Premium livello in base alla forza del suo catalogo di giochi classici, sebbene offra una selezione di altri vantaggi, tra cui streaming cloud e prove di gioco.

Come sono i giochi retrò, allora? Bene, in primo luogo, sembra che ci sia stata una certa confusione sui giochi per PS2. Non si tratta di uscite strettamente “nuove”, ma sono invece giochi che erano già stati portati su PS4 qualche anno fa. Sony ha aggiunto Trofei a questi titoli, ma le nuove uscite si sono rapidamente asciugate. Per quanto ne sappiamo, questi non sono stati toccati.

Le nuove aggiunte, quindi, sono i giochi per PS1 e PSP. Nel caso del primo, i titoli girano a 1080p ridotti su PS4 e 1440p su PS5. Sembrano decisamente più nitidi rispetto all’hardware originale, anche se alcuni fan potrebbero essere delusi dal fatto che non arrivino fino a 4K sulla console di nuova generazione di Sony. Non possiamo davvero pensare a un motivo per cui non lo fanno, ad essere onesti.

Uno dei grossi problemi, come riportato in precedenza, è che alcuni giochi utilizzano ROM PAL a 50 Hz, il che significa che hanno un limite di 25 fotogrammi al secondo o 50 fps, invece di 30 fps o 60 fps. Ciò significa che funzionano più lentamente e un po’ più lenti rispetto a quelli a cui potresti essere abituato, specialmente negli Stati Uniti.

Per il resto, le prestazioni sembrano essere molto in linea con l’hardware originale, quindi non aspettatevi un improvviso raddoppio del framerate. C’è un momento nel video in cui Toy Story 2 è sullo schermo e mostra un framerate estremamente fluttuante, ma ai nostri occhi gira a 30fps relativamente costanti, quindi non lasciarti ingannare.

I titoli PSP, tra l’altro, sembrano essere aggiornati a 1080p e sembrano molto migliorati rispetto alla console originale. Ancora una volta, non siamo sicuri del motivo per cui Sony non è salita a 4K su PS5, ma questo è l’output attuale dell’azienda. Non è la fine del mondo, ovviamente, ma ovviamente potrebbe essere tutto migliore.

Questo è il nostro asporto generale basato su questo confronto. I risultati sono buoni – in realtà pensiamo che i giochi per PS1 siano molto nitidi – ma l’uso di ROM PAL a 50 Hz e la mancanza del supporto 4K nativo su PS5 sono deludenti. Ovviamente sarebbe stato fantastico se anche Sony fosse stata in grado di sbloccare i framerate, offrendo potenzialmente 60 fps nei giochi che originariamente erano 30 fps, ma sembra che qui punti all’autenticità.