Categorie

Produttore di Final Fantasy XIV: Endwalker è un “nuovo inizio”

Final Fantasy XIV

C’è la passione, e poi c’è tutto ciò che Yoshi-P ha in corso.

Final Fantasy XIV

Naoki Yoshida ha fatto il giro delle interviste. A seguito del rilascio del Endwalker espansione alla fine dell’anno scorso, i fan sono ansiosi di saperne di più sul futuro di Final Fantasy XIV, e lo stesso produttore è felice di accontentarti. La scorsa settimana, l’uomo stesso si è seduto con PlayStation per parlare di più su ciò che 7.0 porterà all’MMO. Ora, in una nuova intervista con The Verge, Yoshida, chiamato Yoshi-P dai fan del gioco, parla di come i pezzi si sono uniti nell’ultima espansione e di come la fine sia davvero solo un nuovo inizio.

Mentre Endwalker sembrava concludere perfettamente la lunga storia con cui era iniziata Un regno rinato, molti giocatori sono preoccupati per i futuri cattivi nel gioco online. Dopo che il Guerriero della Luce ha viaggiato fino ai confini dell’universo per combattere il boss più ridicolo fino ad oggi, cosa potrebbe succedere dopo? Dopo aver affrontato difficoltà così impossibili, come può il team creativo creare un cattivo ancora più terrificante?

“Il mondo è sempre pieno di misteri. E, anche negli affari del mondo reale, accadono alcuni incidenti incredibilmente dolorosi. Potrebbero non provenire necessariamente da una minaccia schiacciante; potrebbero essere orrori nati da un’ideologia personale, o tragedie causate da una concentrazione di potere, o cose che sorgono come risultato di credenze basate sulla religione o sull’educazione”, ha detto Yoshida.

Secondo l’intervista, il produttore ha improvvisato alcune parti dell’intricata storia del gioco. “Siamo stati attenti a lasciare spazio ad aggiustamenti in una certa misura durante la dispersione delle parti e la prefigurazione, che potrebbero aver contribuito a far sembrare tutto pianificato dall’inizio”, ha affermato.

Per quanto riguarda il futuro, Yoshida sta ancora sognando ad occhi aperti cosa accadrà.

“Le cose sono le più divertenti quando fantastico e immagino che tipo di cose posso fare, e il processo per trasformare quei pensieri in realtà è quando è molto doloroso”, ha detto. “Quindi per favore dammi un po’ più di tempo per godermi la mia fantasia.”

Per chi ha familiarità con Endwalker, il commento del personaggio Emet Selch verso la fine dell’espansione è il miglior indizio su ciò che accadrà. Il personaggio si rivolge al personaggio del giocatore, chiedendogli se lo è veramente pensano di aver visto tutto ciò che il mondo di Eorzea ha da offrire. È implicito che non abbiamo nemmeno graffiato la superficie.

La scorsa settimana, la notizia ha diffuso lo sviluppo del prossimo gioco principale del franchise, Final Fantasy XVI, è in fase di completamento. Yoshida è anche il produttore del tanto atteso titolo PlayStation 5.

Final Fantasy XIV è disponibile per giocare su PC, PlayStation 4 e PlayStation 5.

Fonte