Categorie

Quasi 35 milioni di giochi Pokemon venduti lo scorso anno

Pokémon Legends: Arceus batte Elden Ring come gioco più venduto in Giappone a febbraio

Le persone stanno ancora lavorando per catturarli tutti, a quanto pare.

Dopo 25 anni, il Pokemon franchising non mostra segni di rallentamento. Sia i fan originali che i nuovi arrivati ​​​​sono pronti a prenderli tutti e Nintendo è pronta a catturare tutti quei dollari. Oggi, la società ha rivelato che quasi 35 milioni Pokemon i giochi sono stati venduti solo nell’ultimo anno finanziario. In effetti, tre dei titoli Switch first-party più venduti lo sono Pokemon giochi, che non dovrebbero sorprendere.

Pokemon Diamante brillante e Perla splendente sono stati i giochi Nintendo più venduti dell’anno fiscale 2022 e ora sono i più venduti Pokemon remake mai. I giochi hanno venduto 14,65 milioni di unità dopo la loro uscita da novembre a fine marzo.

Il titolo semi-open world Pokemon Leggende: Arceus, uscito a gennaio, è riuscito a vendere 12,64 milioni di unità in soli due mesi. Questo rende il gioco il secondo titolo Nintendo Switch più venduto dell’anno fiscale 2022.

La prima serie principale del franchise ad essere rilasciata su Nintendo Switch nel 2019, Pokemon Spada e Scudo riuscì a vendere altri 3,18 milioni di copie, portando le vendite totali a 24,27 milioni. Andiamo Eevee e Andiamo Pikachuuscito nel 2018, ha venduto altri 1,25 milioni di copie, portando il totale a 14,53.

Dopo aver calcolato le vendite di Nuovo Pokemon Snap–per un totale di 2,40 milioni–il numero finale di Pokemon le partite dell’ultimo anno ammontano a 34,12 milioni.

A gennaio, Nintendo ha annunciato un’altra voce principale nel franchise. Pokémon Violetta e Pokemon Scarlatto sono previsti per il rilascio entro la fine dell’anno, con Nintendo che a febbraio ha rilasciato una breve dichiarazione sul motivo per cui la promozione dei giochi è stata così tranquilla.

“Vogliamo essere sensibili ai principali eventi mondiali che accadono in questo momento e a quelli colpiti. Non è stato possibile posticipare un Pokemon Presents preprogrammato. In segno di rispetto per il nostro pubblico globale, abbiamo deciso di ridurre significativamente la promozione dell’evento dando ai fan la possibilità di sintonizzarsi se avessero scelto di farlo”, ha affermato la società in un comunicato stampa.

Fonte