Categorie

Reazione: il riavvio positivo di PS Plus di Sony dimostra il valore dei cataloghi

Reazione: il riavvio positivo di PS Plus di Sony dimostra il valore dei cataloghi

Sony si è presa il suo tempo dolce rivelando l’intera portata del suo PS Plus riavviare – e, francamente, con solo circa 150 di Tutti i giochi PS Plus confermato, non stiamo ancora ottenendo il quadro completo. Secondo la società, PS Plus Premium gli abbonati avranno accesso a circa 750 giochi al lancio, quindi ha ancora molto altro da rivelare. Le nostre impressioni, tuttavia, sono molto più positive rispetto a quando l’azienda ha annunciato per la prima volta i suoi piani quasi due mesi fa.

Sapevamo tutti che l’azienda doveva affrontare una dura battaglia contro un’offerta senza precedenti del suo principale concorrente, Microsoft. E, se siamo onesti, anche il più fervente fan di PlayStation faticherebbe a consigliare il nuovo PS Plus se confrontato direttamente con Xbox Game Pass. Tuttavia, poiché il dibattito su quanto l’azienda di Redmond stia sovvenzionando i suoi servizi rimbomba, riteniamo che Sony abbia messo insieme un’alternativa che è la migliore possibile.

PlayStation ha ribadito innumerevoli volte che offrire titoli first party al lancio potrebbe “peggiorare” la qualità della sua produzione, quindi sapevamo che non avrebbe mai gareggiato su quel fronte. Tuttavia, l’importanza dei cataloghi non deve essere sottovalutata e pensiamo che sia qui che il nuovo PS Plus sembra avere successo. Giochi come Demon’s Souls, Returnal e Marvel’s Spider-Man: Miles Morales potrebbero non essere nuovi, ma hanno tutti un valore per i membri.

In effetti, Sony ha raccolto qui una libreria piuttosto avvincente, espandendosi anche fino a titoli di terze parti come Assassin’s Creed Valhalla e Marvel’s Guardians of the Galaxy. Se sei una persona che possiede una console PlayStation ma non acquista necessariamente tutti i titoli principali il primo giorno, allora ci sono potenzialmente migliaia di ore di intrattenimento in offerta qui – e tutto a un prezzo competitivo, che, se acquistato almeno annualmente, funziona meno del prezzo consigliato di Xbox Game Pass. Come dovrebbe.

Per non parlare delle cose retrò che, certamente, sembrano leggere in termini di formazione in questo momento, ma si spera che crescano rapidamente. Considerando che Sony ha mostrato poco o nessun interesse per il suo catalogo arretrato da anni, la conferma che includerà un wrap-around per questi giochi che ti consentirà di creare punti di salvataggio personalizzati e persino riavvolgere il gameplay è enorme. È anche degno di nota il fatto che alcuni titoli saranno disponibili per l’acquisto al di fuori di PS Plus, a differenza di Nintendo Switch Online, e anche gli acquisti digitali legacy saranno apparentemente onorati.

Con un’ulteriore mossa positiva, PlayStation si è impegnata ad aggiornare PS Plus bimestrali, a rotazione tra PS Plus Essential, gli aggiornamenti a cui ci siamo già abituati nel corso degli anni, e i nuovi livelli PS Plus Extra e PS Plus Premium. Ciò dimostra una dedizione alla crescita e allo sviluppo del servizio e, sebbene avremo bisogno di una tabella di marcia più solida per trarre conclusioni su come intende supportare l’abbonamento, si tratta di uno sviluppo incoraggiante.

Tutto sommato, quindi, ci sentiamo ottimisti riguardo al PS Plus riavviato, che è il benvenuto dopo anni di PS Ora trascurare. La mancanza di versioni first party del primo giorno continuerà a essere il suo più grande difetto, ma se PlayStation può offrire un catalogo avvincente che si espande e migliora nel tempo, ci sarà un vero valore qui per i possessori di PS5 e PS4. Gli sforzi positivi sul contenuto retrò – che viene gestito meglio di quanto ci aspettassimo onestamente – sembrano essere la ciliegina sulla torta.

Sei soddisfatto di ciò che hai imparato finora sul nuovo PS Plus? Cosa ne pensi della scaletta dei giochi e pensi che PlayStation si stia muovendo nella giusta direzione? Suona nella sezione commenti qui sotto.