Categorie

Reazione: perché non dovresti preoccuparti della nuova strategia di Sony

Reazione: perché non dovresti preoccuparti della nuova strategia di Sony

PlayStation sta guidando il suo business in una nuova direzione e i giocatori sono famosi per la loro riluttanza a cambiare. Un recente incontro strategico a medio termine ha elaborato l’intenzione di Sony di guardare oltre il suo tradizionale giardino recintato, portando i suoi contenuti su più piattaforme e mezzi. Questo, come forse prevedibile, ha suscitato un sacco di sventure. Ma crediamo che con il giusto approccio, questo sia un momento emozionante per essere un fan.

Il settore sta cambiando, mentre attraversa un ciclo di consolidamento. Man mano che vengono acquistati più editori e sviluppatori, questo rappresenta una minaccia esistenziale per PlayStation, che non ha le tasche profonde di alcuni dei suoi rivali per competere. È importante ricordare che Sony non è un povero – il suo acquisto da $ 3 miliardi di Bungie ne è la prova – ma non può eguagliare parte del denaro sballottato da artisti del calibro di Microsoft e Tencent.

PlayStation, proprio come Nintendo, ha alcuni importanti punti di forza che sarà difficile detronizzare, tuttavia: i suoi franchise proprietari sono uno di questi e la sua comunità di consumatori appassionati e di lunga data è un altro. Come ogni buona azienda, Sony vuole far crescere il suo pubblico in modo che sia il più ampio possibile e si è resa conto che il proprio ecosistema è un ostacolo a questo. I più grandi giochi del mondo, come Fortnite, sono disponibili su tutto, dalla console al PC e al cellulare.

Sony PS5 PS4 Business 2

C’è un complicato gioco di bilanciamento che PlayStation sta gestendo qui, perché uno dei vantaggi del suo ecosistema è che è l’unico posto dove trovare giochi come The Last of Us: Part 2 e Ghost of Tsushima. Ma intende accelerare gli investimenti nelle porte per PC – uno dei motivi per cui ha acquistato lo studio di supporto olandese Nixxes è per aiutare in questo – e forse si è reso conto che non ha molto valore aggrapparsi a versioni proprietarie come God of War una volta che la loro finestra di vendita tradizionale è trascorso. Quel gioco ha venduto un altro milione di copie dal lancio su PC all’inizio di quest’anno e ha avuto un impatto minimo sullo slancio delle console dell’azienda.

Era improbabile che molte delle persone che acquistavano le porte per PC di Sony avrebbero mai acquistato una PlayStation, quindi questo è effettivamente un nuovo flusso di entrate per l’azienda che, nell’era digitale, avrà una lunga coda. È anche importante ricordare che ci saranno persone che sperimenteranno per la prima volta giochi come Horizon Zero Dawn e God of War che li amano così tanto che dovranno semplicemente acquistare una PS5 per giocare a Horizon Forbidden West e God of War Ragnarok il prima possibile – che tutto si ricollega al modello di business tradizionale.

Lo stesso vale per PlayStation Productions e la nuova strategia crossmediale di Sony. C’è stato un sondaggio sul sito che ha recentemente misurato l’interesse per i programmi televisivi in ​​arrivo come The Last of Us della HBO, e circa il 25% di voi ha detto che non ti interessa affatto l’adattamento. Questo perché non è necessariamente per te. Se la serie avrà successo, attirerà comunque i fan esistenti dei giochi horror di sopravvivenza di Naughty Dog, ma come abbiamo osservato di recente con The Witcher, la vera ambizione qui è convincere coloro che non hanno mai sentito parlare di Joel ed Ellie ad innamorarsi con loro. Questo, ancora una volta, si ricollega al modello di business tradizionale.

Sony PS5 PS4 Business 3

In effetti, puoi applicare questa identica filosofia a così tante delle iniziative che Sony ha preso in giro. I giochi per dispositivi mobili, se gestiti correttamente, possono potenzialmente generare grandi guadagni da soli, come abbiamo visto da artisti del calibro di Genshin Impact e Pokémon Go. Ma possono anche convertire le persone in fan di lunga data. Un esempio di questo è Pokémon Spada e Scudo, che ora è il secondo gioco Pokémon più venduto di tutti i tempi, con il successo dell’adattamento mobile di Niantic che quasi sicuramente gioca un ruolo in questo.

La cosa fondamentale da ricordare qui è che tutto questo rappresenta un investimento aggiuntivo in PlayStation: non è una situazione né/o. Nel suo briefing, ha notato che mentre il suo investimento nel servizio live (ne parleremo più a breve) potrebbe rappresentare il 55% della sua attività entro il 2025, in realtà aumenterà anche la spesa per il suo modello di business tradizionale. Ora, si potrebbe obiettare che detto aumento spiega semplicemente l’inflazione e l’aumento dei costi, ma anche se è così, significa che anche nello scenario peggiore continuerà comunque a spendere per i giochi per giocatore singolo allo stesso livello di sempre ha. PlayStation, nel complesso, riceverà circa il doppio dell’investimento in totale.

Sony PS5 PS4 Business 4

Questa è una buona cosa, ed è per questo che non dovresti davvero preoccuparti dei giochi di servizio dal vivo. Sony sarebbe incompetente se ignorasse le tendenze osservate con Fortnite e Genshin Impact, e quindi dovrebbe provare a creare la propria alternativa a queste. La cosa fondamentale è che lo fa correttamente e le acquisizioni come Bungie sembrano mirate a garantire che abbia le migliori conoscenze e pratiche in atto per rendere i suoi progetti di servizi dal vivo un successo. Ci vorrà solo un colpo dai 12 titoli che la società ha pianificato di finanziare potenzialmente brillanti titoli per giocatore singolo negli anni a venire.

Ora, ovviamente, questa è una prospettiva sfumata di rosa su ciò che si sta svolgendo, e molto dipenderà dall’esecuzione: dopotutto, se i programmi televisivi, le porte per PC, i giochi mobili e i titoli dei servizi live fanno schifo, l’intero piano va in pezzi. Ma Sony, per quanto la critichiamo, è più che in grado di creare ottimi prodotti e qui ha tutti i pezzi per il successo. Anche se va bene essere scettici, è davvero importante ricordare che il colosso giapponese sta investendo di più su PlayStation con tutte queste iniziative. E se ha successo nel far crescere il marchio, che è senza dubbio l’obiettivo qui, allora ciò significa in definitiva più franchise e personaggi che amiamo.

Cosa ne pensi dell’attuale traiettoria di Sony? Sei preoccupato per alcune delle cose che senti o sei eccitato dal potenziale? Pensi che questo sia un percorso rischioso da tracciare o ritieni che PlayStation sia nella posizione migliore per trarre vantaggio da tutte queste nuove iniziative? Pensaci bene nella sezione commenti qui sotto.