Categorie

Recensione: Astro Aqua Kitty (PS5) – Lo sparatutto in stile retrò ci lascia buoni felini

Recensione: Astro Aqua Kitty (PS5) - Lo sparatutto in stile retrò ci lascia buoni felini

  • Recensione di Astro Aqua Kitty - Screenshot 2 di 6
  • Recensione di Astro Aqua Kitty - Screenshot 3 di 6
  • Recensione di Astro Aqua Kitty - Screenshot 4 di 6
  • Recensione di Astro Aqua Kitty - Screenshot 5 di 6
  • Recensione di Astro Aqua Kitty - Screenshot 6 di 6

L’esplorazione delle acque profonde come un gatto può essere più pelosa e stravagante? Tikipod vuole che tu sappia che può farlo con il suo sequel di Aqua Kitty: Milk Mine Defender DX, Astro Aqua Kitty.

Recentemente migliorato per sfruttare la PS5, Astro Aqua Kitty migliora ed espande lo sparatutto arcade originale in ogni singolo aspetto. In effetti, lo sviluppatore, proprio come i suoi protagonisti a rischio, ha osato avventurarsi e creare qualcosa di più di un semplice sparatutto arcade. In effetti, questo gioco va ben oltre spruzzando sistemi di gioco di ruolo ed elementi in stile Metroidvania.

Per iniziare il tuo viaggio, dovrai scegliere un pilota e un ingegnere. Ognuno ha statistiche diverse che determineranno il tuo stile di gioco, costringendoti a strategie prima di lanciarti alla cieca nella tua missione. Ad esempio, i quattro piloti, tutti gatti, hanno attributi statistici diversi, in cui il tipo “Pesante” ha una delle percentuali più alte nell’armatura ma la sua velocità impallidisce rispetto a quella di un “Esploratore”.

Una volta a bordo della nave, il divertimento continua. Come accennato in precedenza, il gioco adotta un approccio Metroidvania e incorpora elementi di gioco di ruolo. Ci sono EXP da guadagnare sconfiggendo i nemici, oltre a gemme da raccogliere per acquistare armi e dispositivi nel negozio. Pertanto, se scorri il gioco, la sfida potrebbe diventare piuttosto difficile, poiché il titolo premia coloro che sono disposti a prendersi il tempo per aggiornare il proprio equipaggiamento.

Un aspetto che potrebbe migliorare, però, è la storia. Ovviamente non ci aspettavamo una narrazione così profonda come The Last of Us: Part II, ma i pochi dialoghi sono per lo più relegati a suggerimenti e spunti di tutorial. Sarebbe stato interessante vedere i compagni scambiarsi più dialoghi e battute tra loro in quanto ciò avrebbe aiutato a dare corpo alle loro personalità e avrebbe dato loro una voce distinta oltre alle loro differenze di statistiche.

Ma alla fine Astro Aqua Kitty si fa strada su PS5 con brio. Con la sua formula Metroidvania, elementi di gioco di ruolo leggeri, presentazione forte e musica sintetizzata retrò elegante, questa è un’uscita vecchia scuola che riesce anche a sembrare contemporanea.

  • Strumentali in synth retrò
  • Bella estetica e animazione 2D
  • Gameplay divertente e coinvolgente
  • Capi sfidanti
  • Storia leggera e elementi di dialogo
  • Può diventare un po’ grintoso cercando di salire di livello

Buono 7/10

Politica di punteggio
Copia di revisione fornita da Tikipod