Categorie

Recensione: Capcom Fighting Collection (PS4) – Una superba raccolta di classici e stranezze

Recensione: Capcom Fighting Collection (PS4) - Una superba raccolta di classici e stranezze

È un po’ irragionevole dire che Capcom ama far penzolare una carota davanti ai fan di Darkstalkers? Un trailer promettente “Darkstalkers Are Not Dead” è apparso nel 2012 con un Lord Raptor 3D completo, anche se la successiva PS3 Resurrezione dei Cacciatori Oscuri la compilation non è stata all’altezza di quella promessa. Al di fuori del fumetto dispari o Street Fighter V pacchetto di costumi, sono state raccolte piuttosto scarse. Aspettalo – fino ad ora.

Collezione Capcom Fighting, sotto un nome piuttosto infausto, raccoglie per la prima volta l’intera serie di Darkstalkers in un unico pacchetto. Ma non si chiama Darkstalkers Collection, quindi sai che c’è di più. In effetti, oltre alle avventure di Morrigan e compagni, Fighting Collection racchiude alcune vere gemme – gioco di parole, come Super Gem Fighter: Mini Mix si unisce alla festa insieme al brillante Hyper Street Fighter IIil mash-up di mecha Cyberbot: Full Metal Madness e Super Puzzle Fighter II Turbo, che non è affatto un gioco di combattimento, ma ha facilmente l’intensità di uno in modalità contro. Infine, e forse la cosa più eccitante, Fighting Collection include la prima versione in assoluto per console domestica di Terra Rossaun gioco dalla reputazione piuttosto leggendaria, quasi sicuramente dettata dal fatto che non ce l’avresti fatta.

Recensione Capcom Fighting Collection - Screenshot 2 di 4

In una recensione di questa ricca compilation, quindi, sembra meglio iniziare concentrandosi sul titolo più fresco – ancora una volta, quello sarebbe Red Earth, il tanto atteso Stormer CPS3 che adotta qualcosa di strano approccio al solito magistrale pugilato di Capcom. La “Modalità Quest” per giocatore singolo ti vede scegliere uno dei quattro (!) personaggi giocabili e farti strada attraverso un esercito di enormi boss, raccogliendo monete e tesori. Un sistema di password ti consente di salvare i progressi del personaggio. È estremamente insolito, ma assolutamente interessante e molto divertente.

Cyberbots, nel frattempo, è un gioco che abbiamo trovato difficile da amare. Non si può negare che sia estremamente interessante per i manga, con i suoi vari stili di pilota e mech offerti, ma i combattimenti sono visivamente difficili da analizzare grazie a uno stile artistico che sembra un po’ in contrasto con l’azione frenetica in offerta. Senza dubbio gli appassionati lo adorano, ma semplicemente non ha funzionato con noi.

Molto più divertente è Super Gem Fighter: Mini Mix, una versione super deformata dei personaggi di Street Fighter II, Darkstalkers e Red Earth. Se sei un nerd di Capcom, questo gioco è fondamentalmente una manna dal cielo, con riferimenti e fanservice ovunque mentre i tuoi personaggi cambiano costume ad ogni colpo mentre ottengono una combo. È un po’ più artificioso e sembra meno tattico, ma Pocket Fighter potrebbe essere dieci volte peggio da giocare ed essere comunque una gioia assoluta, tale è il suo impegno nell’essere divertente e divertente.

Recensione Capcom Fighting Collection - Screenshot 3 di 4

Puzzle Fighter non è un vero combattente, ovviamente, ma battaglie a due giocatori in questo Colonne-esque giochi di blocchi cadenti sono una guerra assoluta, con catene di successo e grandi pile di gemme che si traducono in blocchi dud che cadono sul tabellone del tuo avversario, un gioioso avanti e indietro che letteralmente non invecchia mai.

C’è anche Hyper Street Fighter II, una ricca versione del classico mano-a-mano che presenta ogni revisione di ogni personaggio, quindi puoi sfidare World Warrior Guile contro Super Turbo Sagat, se lo desideri. È effettivamente la versione definitiva del gioco, l’ultima parola su SF2, ed è un’inclusione molto gradita in questa compilation.

Poi, ovviamente, c’è Darkstalkers. I fan dei giochi di combattimento conoscono le differenze tra i giochi, ma al profano sembreranno molto simili. Da non preoccuparsi. Darkstalkers: I guerrieri della notte, Guerrieri notturni: La vendetta degli Inseguitori Oscuri, Salvatore vampiro, Cacciatore di vampiri 2e Salvatore vampiro 2 presentare i loro vari elenchi, cambiamenti di equilibrio, nerf e buff, verruche e tutto il resto. L’arte e l’atmosfera generale sono fantastiche e i personaggi presenti sono estremamente, ehm, memorabili. Guarda Felicia, la ragazza gatto, per carità. Iconico, insieme a Morrigan, Demitri, Anakaris. Non sorprende che i fan abbiano costantemente chiesto il ritorno di questi personaggi. E anche il gameplay è fantastico: divertente, veloce e abbastanza familiare da consentire a un fan dei combattenti occasionali di prenderlo e divertirsi.

Recensione Capcom Fighting Collection - Screenshot 4 di 4

I fan occasionali, tuttavia, non sono proprio il punto quando si tratta di giochi di combattimento. Ti impegni o non diventi bravo. I contenuti per giocatore singolo sono irrilevanti: i giochi di combattimento sono combattimenti uno contro uno contro avversari umani, locali o online. E che il gioco online deve essere solido.

Ciò che è veramente importante in una collezione come questa è se mantiene le promesse. E, in misura impressionante, lo fa. Il netcode di rollback è presente per ogni gioco della compilation e abbiamo giocato diversi round con un amico, testando ogni gioco. Non è apparso un solo frame percettibile di ritardo. Giocare online è stata un’esperienza fantastica e reattiva, ed è questo che conta più degli enormi paragrafi che descrivono i dettagli di ogni titolo. Gran parte del pubblico di questo gioco sa già che gli piacciono i titoli offerti, quindi per recensirlo come raccolta dovremo prendere una strada diversa.

La galleria d’arte inclusa è superba, con dozzine e dozzine di immagini ad altissima risoluzione tratte dal materiale promozionale di ciascun gioco, nonché uno sguardo dietro le quinte delle schede di progettazione dei personaggi, dei primi schizzi e molto altro ancora. È eccezionalmente bello e dobbiamo ringraziare Digital Eclipse per aver reso questo livello di sforzo la norma, anche se non raggiunge le vette dei loro musei interattivi; per esempio, gli extra in Collezione di giochi classici Disney, che rimangono un punto di riferimento per le compilation retrò. Qui hai immagini e musica, e quello che vedi è quello che ottieni. Va tutto bene, è divertente, ma è piuttosto scarno in termini di fornire qualsiasi contesto per le immagini che stai vedendo.

Conclusione

Dando un’occhiata a Capcom Fighting Collection, è molto chiaro che fa esattamente quello che si prefiggeva di fare: qui hai versioni superbe di dieci classici arcade, molti dei quali sono molto difficili da giocare altrove. Il gioco online funziona magnificamente, con menu efficienti che ti consentono di cambiare gioco nella lobby. E che online è davvero tutto ciò che conta alla fine. Riesci a giocare a Hyper Street Fighter II online senza ritardi? Sì. Allora è più o meno perfetto, no?

  • 10 giochi, presentati in modo impeccabile
  • Netcode di rollback per ogni gioco
  • Ampia galleria d’arte ad alta risoluzione
  • La Terra Rossa è finalmente uscita
  • Felicia
  • Il contenuto della galleria potrebbe essere contestualizzato
  • I cyberbot non sono il massimo

Eccellente 9/10

Politica di punteggio
Copia di revisione fornita da Capcom