Categorie

Recensione: Disgaea 6 Complete (PS5) – Ancora una volta nell’Oltretomba

Recensione: Disgaea 6 Complete (PS5) - Ancora una volta nell'Oltretomba

Disgaea si è sempre distinto tra i giochi di ruolo strategici per il puro spettacolo della cosa. Personaggi ridicoli, tattiche assurde e numeri di danni folli: è un franchise che ha sempre portato le cose al livello successivo. Disgaea 6: Complete, siamo felici di dirlo, continua quella tendenza e in qualche modo riesce persino a migliorare ulteriormente le cose.

Rilasciato inizialmente per PS4 e Nintendo Switch in Giappone come Disgaea 6: Defiance of Destiny, Disgaea 6 Complete viene fornito in bundle con tutti i successivi DLC inclusi, costituiti principalmente da pacchetti di oggetti e missioni, che consentono di sbloccare i protagonisti dei precedenti giochi della serie.

La storia non è mai al centro di Disgea; serve invece più come veicolo per portarti da un combattimento all’altro. La configurazione narrativa qui è abbastanza utile, però. Interpreti Zed, uno zombi che cerca di vendicarsi di un essere quasi onnipotente conosciuto come il Dio della Distruzione per una trasgressione appena ricordata. Il Dio della Distruzione sta attualmente devastando il Netherworld, un piano di esistenza abitato da demoni, e Zed vuole diventare abbastanza potente per cercare di fermarlo.

Recensione completa di Disgaea 6 - Screenshot 2 di 5

“Provare” è la parola d’ordine qui, poiché Zed è morto migliaia, forse milioni di volte nel tentativo, ma come zombi, torna sempre. Inizialmente è aiutato in questo sforzo solo da Cerberus, che è un carlino in decomposizione e zombificato, piuttosto che il segugio infernale a tre teste che potresti immaginare. Cerberus è costantemente esilarante, agendo come il cane dritto per i personaggi più oltraggiosi che si uniscono a te lungo la strada, come Misedor, il re ultra ricco dell’umanità, o Melodia, una principessa vendicativa innamorata dell’idea dell’amore.

Sebbene vi sia una curva di apprendimento ragionevolmente ripida, Disgaea 6 fa un ottimo lavoro nel non sopraffare i giocatori. Ogni nuova svolta o concetto viene introdotto gradualmente, con ogni livello che si accumula lentamente sulla complessità. Allo stesso modo, tra un incontro e l’altro, Cerberus chiarirà spesso le cose o spiegherà nuove funzionalità nella Dimensione Tascabile che funge da hub mondiale man mano che le cose vanno online.

Man mano che il tuo viaggio si svolge, visiterai vari mondi composti da una serie di fasi prima di combattere un boss alla fine. Ogni mondo di solito introduce un nuovo personaggio che si unirà a te e racconterà una breve storia; non è niente di innovativo, ma è spesso divertente e in genere soddisfacente.

Come gioco di ruolo strategico, Disgaea 6 è per lo più immacolato, fornendo una profondità folle e una rigiocabilità praticamente illimitata. Se non lo sapevi, nella serie Disgaea, la campagna principale è solo un riscaldamento per il famigerato endgame e il buco nero dei contenuti che è l’Item World.

Recensione completa di Disgaea 6 - Screenshot 3 di 5

L’Item World è un sistema attraverso il quale puoi inserire qualsiasi oggetto nel gioco, come una pozione o una spada, per esempio, e combattere attraverso una serie di incontri per aumentarne il livello generale. Questo oggetto salirà di livello, permettendoti di affrontare livelli di Item World di difficoltà più alta, e così il ciclo sadico continua.

Una novità in Disgaea 6 è la Dimensione Marziale, un luogo assurdo in cui i completisti possono vantarsi di aver cancellato. Composto da una serie di prove di combattimento brutalmente difficili, la prima ha nemici di livello 3.000 e la finale presenta nemici di livello 66.660.000. Per fare un confronto, abbiamo battuto la campagna principale intorno al livello 8.000. Il level cap è stato aumentato in Disgaea 6 a 99.999.999, nel caso te lo stessi chiedendo.

La cosa su Disgaea che può creare divisioni è la fatica. Questo gioco è tutto incentrato sulla fatica; richiede attivamente che tu macini e ti fornisce gli strumenti per farlo. Puoi automatizzare il combattimento, accelerarlo e impostarlo in modo che il livello si ripeta. Inoltre, sei incoraggiato a reincarnare i tuoi personaggi, reimpostando il loro livello a 1 in cambio di un aumento delle statistiche di base.

Recensione completa di Disgaea 6 - Screenshot 4 di 5

I menu lasciano molto a desiderare e richiede un po’ di microgestione per mantenere un elenco più ampio di personaggi dotato di equipaggiamento ottimale. Certo, questo è stato un problema sin dal primo gioco della serie, ma sarebbe stato bello se questo aspetto fosse stato in qualche modo automatizzato.

Questo non è per tutti, lo ammetto, ma per alcuni individui danneggiati (come il tuo veramente), è un ciclo inebriante che in qualche modo non invecchia, o almeno non rapidamente. Puoi letteralmente automatizzare un livello, lasciare accesa la tua console e far salire i livelli se lo desideri.

Disgaea 6 include altri elementi fondamentali della serie oltre a Item World, come l’Assembly, attraverso il quale puoi manipolare tutti i tipi di sistemi, e persino un Cheat Shop dedicato, che puoi utilizzare per interrompere il gioco in tutti i modi. In un gioco sui demoni, ambientato all’inferno, l’imbroglio è attivamente incoraggiato ed è davvero fantastico.

Quando si tratta della meccanica del combattimento, ancora una volta, Disgaea porta le cose a un altro livello. Ci sono dozzine di lavori da sbloccare, con tutti gli elementi base che troveresti in titoli simili, ognuno con le sue abilità, punti di forza e di debolezza. Sul campo di battaglia, i personaggi possono sollevarsi e lanciarsi l’un l’altro per ottenere un vantaggio di posizione e, quando si attaccano a vicenda, i contrattacchi possono diventare contropiedi, ad Infinitum. È roba piuttosto selvaggia.

Recensione completa di Disgaea 6 - Screenshot 5 di 5

Le mappe spesso presenteranno Geo Panels, una meccanica che fa sì che tessere specifiche sul campo di battaglia abbiano un effetto. Questo potrebbe essere qualsiasi cosa, da un buff, a causare danni diretti, al teletrasporto, e la parte interessante è che influenzano sia te che i tuoi nemici. Rilevare in anticipo i Geo Panel, districare potenziali pericoli e massimizzare i possibili vantaggi è una parte soddisfacente di ogni incontro.

Disgaea 6 si discosta dallo stile artistico 2D standard della serie e questo è qualcosa che ha dimostrato di essere divisivo tra i fan di lunga data. Pensiamo che il nuovo stile 3D sia fantastico, ma è diverso da quello che è successo prima.

Dove Disgaea 6 cade nella serie è principalmente negli occhi di chi guarda; è come Final Fantasy in quanto il primo che hai giocato è probabilmente il tuo preferito. Pensiamo che Disgaea 1 Complete rimanga il miglior titolo della serie. Tuttavia, Disgaea 6 Complete sarebbe al secondo posto secondo questo umile autore, grazie al suo simpatico cast di personaggi e ai numerosi miglioramenti della qualità della vita.

Conclusione

Disgaea 6 Complete è il pacchetto di giochi di ruolo strategico perfetto per i fan del franchise e per coloro che cercano una soluzione tattica. Non convertirà coloro che sono rimbalzati sui titoli precedenti, ma in primo luogo non era mai stata intenzione dello sviluppatore. È un po’ approssimativo, ma Disgaea 6 offre un’esperienza immensamente soddisfacente al suo pubblico di nicchia, che non lo farebbe in nessun altro modo.

  • Meccaniche di gioco di ruolo di strategia profonda
  • Contenuti praticamente illimitati
  • Simpatico cast di personaggi
  • Progettazione di livelli intricata
  • Grindy
  • I menu possono essere noiosi
  • Intimidazione per i nuovi arrivati

Buono 7/10

Politica di punteggio
Copia di revisione fornita da NIS America