Categorie

Recensione: Ganryu 2 (PS4) – Un brutale omaggio all’azione retrò a scorrimento laterale

Recensione: Ganryu 2 (PS4) - Un brutale omaggio all'azione retrò a scorrimento laterale

  • Recensione di Ganryu 2 - Screenshot 2 di 7
  • Recensione di Ganryu 2 - Screenshot 3 di 7
  • Recensione di Ganryu 2 - Screenshot 4 di 7
  • Recensione di Ganryu 2 - Screenshot 5 di 7
  • Recensione di Ganryu 2 - Screenshot 6 di 7
  • Recensione di Ganryu 2 - Screenshot 7 di 7

Ganryu 2 è un titolo d’azione a scorrimento laterale spesso brutalmente duro, il tipo di gioco che si rifà a un’epoca più semplice in cui saremmo stati disposti a spaccarci la testa dalle sfide più difficili più e più volte perché non ne conoscevamo meglio. E in questo senso, questo è un sequel veramente fedele del Ganryu originale, uscito per Neo Geo nel lontano 1999. In poche parole, raramente li fanno più così.

L’impegno di Ganryu 2 per le sue radici retrò è sia rinfrescante che frustrante. I giocatori che apprezzano la maestria attraverso la ripetizione adoreranno senza dubbio ciò che il gioco ha da offrire, poiché sei praticamente costretto a memorizzare il flusso e il riflusso di ogni livello prima di rivendicare finalmente la vittoria. Ma non c’è nemmeno modo di sfuggire al fatto che Ganryu 2 è pieno di morti a buon mercato. Dai nemici che appaiono senza preavviso alle sezioni platform che sono quasi puri tentativi ed errori, questo sequel metterà sicuramente alla prova la tua pazienza ogni tanto.

Fortunatamente, i controlli sono stretti e tagliare i cattivi è fantastico in quel tipo di schiacciamento dei pulsanti della vecchia scuola. Anche il design dei livelli è in gran parte divertente, offrendo percorsi nascosti, segreti e una buona quantità di varietà sia nella grafica che nel gameplay. Nel frattempo, le battaglie con i boss sono costantemente intense e richiedono una seria precisione in seguito: un mix pericoloso se stai già lottando con la dura sfida di Ganryu 2, ma gratificante da superare lo stesso.

  • Un grande tributo all’azione retrò
  • Controlli severi
  • Grafica solida della vecchia scuola
  • Molto gratificante, alla fine
  • Innegabilmente a buon mercato a volte
  • Empia quantità di tentativi ed errori

Buono 7/10

Politica di punteggio
Copia di revisione fornita da PixelHeart