Categorie

Recensione: Granblue Fantasy Versus – Il combattente superbamente realizzato è una gioia da giocare e da vedere

Recensione: Granblue Fantasy Versus - Il combattente superbamente realizzato è una gioia da giocare e da vedere

Ripubblicato mercoledì 31 agosto 2022: Riportiamo questa recensione dagli archivi dopo l’annuncio della formazione PlayStation Plus di settembre. Segue il testo originale.

Un adattamento del gioco di combattimento del popolare titolo mobile, Granblue Fantasy Versus rappresenta l’ennesimo fulgido esempio del talento supremo dello sviluppatore Arc System Works. Proprio come ha fatto con Dragon Ball FighterZ, lo studio giapponese ha preso una proprietà esistente e l’ha trasformata in un picchiaduro dall’aspetto fantastico e altamente competitivo.

Ancora una volta, però, come FighterZ, non devi esercitarti per ore al giorno per goderti il ​​gioco e la curva di apprendimento in Granblue Fantasy Versus è particolarmente fluida. Al suo livello più fondamentale, Versus è molto facile da imparare e giocare. Gli elenchi di mosse sono brevi e vanno al punto e la stragrande maggioranza degli input richiede pochissima esecuzione. Inoltre, un pulsante di scelta rapida dedicato, R1 su PlayStation 4, consente ai giocatori di sferrare attacchi speciali premendo solo due o tre pulsanti contemporaneamente.

Anche i giocatori esperti possono ottenere chilometri dalle scorciatoie, intrecciandole in combo che altrimenti richiederebbero cifre molto più abili. È un sistema semplice ma efficace ed è bilanciato dal fatto che gli attacchi speciali si basano sui tempi di recupero. Usa una versione scorciatoia e dovrai aspettare più a lungo prima di poterlo fare di nuovo. Usa la versione normale, in genere completa di un quarto di cerchio o di un doppio tocco direzionale, e il tempo di recupero è appena percettibile. C’è già un incentivo a migliorare, anche se non hai mai toccato un picchiaduro prima.

Recensione Granblue Fantasy Versus - Screenshot 2 di 4

Ma non sono solo i controlli accessibili a rendere Versus attraente per i giocatori di tutti i livelli. In termini di visual design e ritmo, è un combattente incredibilmente pulito, facile da leggere e capire. Laddove altri titoli di Arc System Works come Guilty Gear, BlazBlue e il già citato Dragon Ball FighterZ pongono una forte enfasi su combo lunghe e devastanti, Versus gioca più come Street Fighter. Al suo interno, questo è un gioco di combattimento fondato e deliberato. Ci sono ancora combo da padroneggiare e grossi danni da trovare con le giuste configurazioni, ma non giocherai con il tuo avversario nell’angolo per metà della partita.

A dire il vero, questo è probabilmente il picchiaduro più riservato che Arc System Works abbia rilasciato da molto tempo, ma non è certo una critica. Le partite in Versus sono varie e gratificanti, che si tratti di caute gare di poking o brutali sconfitte. Aiuta, ovviamente, che è fantastico suonare; gli attacchi hanno un peso soddisfacente per loro e ogni personaggio è piacevolmente distinto.

Ma non possiamo assolutamente scrivere di personaggi senza menzionare le dimensioni del roster giocabile. Al lancio, Granblue Fantasy Versus ha solo 11 personaggi giocabili, un numero che, di per sé, non è un grosso problema a condizione che siano tutti divertenti da usare – e lo sono. Il vero problema è che questa è una versione a prezzo pieno che non ha già una, ma due stagioni di DLC in cantiere. È un modello che lascia l’amaro in bocca, il che è un vero peccato considerando quanto sia ben realizzato il gioco.

Recensione Granblue Fantasy Versus - Screenshot 3 di 4

Ad essere onesti, al di fuori dell’elenco dei personaggi, Versus è un pacchetto davvero completo. C’è una modalità arcade piuttosto standard che offre un sacco di opzioni di difficoltà, una modalità contro, una modalità pratica e sfide tutorial per ogni combattente che ti guida attraverso le basi. Ma Granblue si dirama dai suoi colleghi con la sua intrigante “Modalità RPG”, un’avventura picchiaduro basata su missioni che vanta una trama tutta sua.

La modalità RPG è ripetitiva nella sua struttura, ma può sicuramente tenerti occupato se giochi da solo. Incastrati tra le scene di dialogo doppiato, in inglese o giapponese, ci sono livelli a scorrimento laterale che ti incaricano di sconfiggere tutti i tipi di nemici. Dai mostri generici ai boss cattivi, è in realtà un buon modo per familiarizzare con l’atmosfera del gioco. Non lesina nemmeno sugli elementi dei giochi di ruolo. Fai salire di livello il tuo gruppo, raccogli il bottino sotto forma di armi diverse – le cui skin possono essere applicate in altre modalità – e generalmente esegui le missioni finché non hai fatto il pieno.

Anche se dubitiamo che gli appassionati di giochi di combattimento trascorreranno così tanto tempo in modalità RPG, è comunque un’offerta abbastanza solida per giocatore singolo (o cooperativa per due giocatori) che evoca alcune gradite vibrazioni di Dragon’s Crown Pro. Detto questo, se stai pensando di acquistare Granblue Fantasy Versus solo per la sua modalità RPG, ti consigliamo di aspettare che il gioco sia in vendita. È buono, ma sicuramente non è abbastanza espansivo per portare un cartellino del prezzo di $ 60. Inoltre, quelle schermate di caricamento fastidiosamente lunghe sono troppo frequenti.

Recensione Granblue Fantasy Versus - Screenshot 4 di 4

È probabile che se non stai macinando in modalità RPG o andando testa a testa contro un amico in locale, stai mettendo alla prova le tue abilità online. Dopo aver affrontato alcune partite introduttive per determinare il tuo grado di partenza, sei libero di creare una lobby, unirti a una lobby o lasciare che il gioco trovi un avversario per te mentre riscaldi quelle dita in modalità allenamento. È tutto ben fatto e le corrispondenze arrivano rapidamente, ma il netcode sembra incostante in questo momento. Contro alcuni avversari qui nel Regno Unito ci siamo goduti round praticamente perfetti, ma la connessione tende a calare di tanto in tanto, con conseguente notevole ritardo. In generale, fa il suo lavoro, ma è un altro esempio del perché i giochi di combattimento debbano considerare il rollback del netcode in futuro: un dibattito che ha davvero iniziato a prendere piede negli ultimi mesi.

Prima di saltare alla conclusione, dobbiamo almeno evidenziare quanto sia fantastico questo gioco. Arc System Works non è estraneo alla grafica strabiliante e Granblue Fantasy Versus non delude. È un titolo davvero stupendo, pieno di grafica incontaminata e animazioni assolutamente superbe. Anche l’HUD e i menu sono un piacere da vedere, anche se abbiamo notato alcuni piccoli errori di battitura nei dialoghi sparsi in giro.

Conclusione

Arc System Works l’ha fatto di nuovo. Granblue Fantasy Versus è un gioco di combattimento fantastico che a volte lascia a bocca aperta. È anche incredibilmente accessibile, promuovendo una curva di apprendimento straordinariamente fluida. Questo è un combattente serrato e soddisfacente che lascia il posto ad alcune partite dal ritmo superbo e la modalità RPG dedicata offre ulteriore longevità se giochi principalmente da solo. La nostra unica vera critica è rivolta all’elenco di personaggi deludentemente piccolo del titolo, un problema aggravato dal fatto che così tanti DLC sono già in fase di sviluppo. Una nota particolarmente aspra che toglie un rilascio altrimenti brillante.

  • Un piacere da giocare
  • Una delizia da guardare
  • La modalità RPG è solida
  • Personaggi vari e divertenti
  • Accessibile in tutti i modi giusti
  • Roster deludentemente piccolo al lancio
  • L’equilibrio del carattere ha bisogno di una messa a punto

Ottimo 8/10

Politica di punteggio
Copia di revisione fornita da XSEED Games