Categorie

Recensione: La maledizione degli dei morti (PS4) – Dungeon Crawler illumina la strada con meccaniche uniche

Recensione: La maledizione degli dei morti (PS4) - Dungeon Crawler illumina la strada con meccaniche uniche

  • Recensione di Curse of the Dead Gods - Screenshot 2 di 6
  • Recensione di Curse of the Dead Gods - Screenshot 3 di 6
  • Recensione di Curse of the Dead Gods - Screenshot 4 di 6
  • Recensione di Curse of the Dead Gods - Screenshot 5 di 6
  • Recensione di Curse of the Dead Gods - Screenshot 6 di 6

Ripubblicato mercoledì 27 aprile 2022: Riportiamo questa recensione dagli archivi dopo l’annuncio della formazione PlayStation Plus di maggio. Segue il testo originale.

In Curse of the Dead Gods, esplori mappe generate casualmente in un dungeon maledetto. La luce è la tua migliore amica, poiché subisci più danni nell’oscurità e le trappole vengono rivelate solo quando sono illuminate. Con una fidata torcia, puoi dare fuoco ai bracieri (e ai nemici) in ogni stanza pericolosa. Una varietà di armi primarie, secondarie e a due mani manterrà ogni corsa fresca; non solo gestiscono tutti in modo diverso, ma possono avere tutti i tipi di effetti aggiuntivi.

Ogni volta che attraversi una porta, otterrai la corruzione. Quando il misuratore si riempie, sarai maledetto: questi hanno effetti positivi e negativi che possono creare o interrompere una corsa. Possono essere molto utili e puoi averne quattro prima che arrivi la quinta e ultima maledizione per metterti davvero alla prova. Gli aspetti della luce e della corruzione alimentano molto bene il gameplay; alcune reliquie (potenziamenti passivi) e armi aumenteranno il tuo potere nella luce – o nell’oscurità – e puoi scambiare oggetti dai negozi con la corruzione se non puoi permetterti il ​​prezzo dell’oro.

Usando teschi e anelli guadagnati durante il gioco, sbloccherai alcuni vantaggi permanenti. Le benedizioni equipaggiate ti aiuteranno nel dungeon e ci sono altari per armi che ti daranno set casuali dalla tua collezione sbloccata. Questo può rendere le cose un po’ più facili, ma sarai comunque alla mercé del dungeon e dei nemici randomizzati.

Questo è un gioco impegnativo. Nonostante i nemici telegrafano attacchi, il loro numero può avere la meglio su di te. In combinazione con trappole nell’arena, pericoli e mancanza di fonti di luce, può essere piuttosto difficile. Tuttavia, con una parata, un tiro di schivata e il tuo set di armi, hai molte opportunità per difenderti. Il combattimento ti tiene davvero all’erta e dà al gioco un ritmo veloce che rende le corse molto più avvincenti. Se vuoi un dungeon crawler con un gameplay soddisfacente e alcune idee uniche, questo è tutt’altro che una maledizione.

  • Combattimento intenso
  • Luce e maledizione sono ottime meccaniche
  • Armi varie
  • Bella presentazione
  • Il contesto non è particolarmente interessante
  • I capi non sono troppo ispirati
  • Può essere leggermente avaro di ricompense

Buono 7/10

Politica di punteggio
Copia di revisione fornita da Focus Home Interactive