Categorie

Recensione: MX vs ATV Legends (PS5) – Rottami di metallo

Recensione: MX vs ATV Legends (PS5) – Rottami di metallo

  • Recensione di MX vs ATV Legends - Screenshot 2 di 6
  • Recensione di MX vs ATV Legends - Screenshot 3 di 6
  • Recensione di MX vs ATV Legends - Screenshot 4 di 6
  • Recensione di MX vs ATV Legends - Screenshot 5 di 6
  • Recensione di MX vs ATV Legends - Screenshot 6 di 6

Dalla fine della settima generazione di console, la serie MX vs. ATV ha subito un naufragio. Entrambi i titoli che hanno colpito la PS4 sono stati generalmente diffamati e le cose non stanno andando molto meglio su PS5.

La parte principale del gioco – gare con moto da cross, ATV e UTV – funziona sia come una benedizione che come una maledizione. Offrire più discipline di corsa in un unico pacchetto è sicuramente un’idea allettante. Ma ciò significa che invece di ottenere un’esperienza focalizzata, ti ritroverai con tre opzioni diluite, che devi utilizzare tutte per far progredire la campagna.

Gli ATV gestiscono il meglio, offrendo divertimento, corse arcade e controlli adeguati. Ma le bici da cross e gli UTV hanno bisogno di molto lavoro. Gli UTV controllano così male che guidare in linea retta diventa una sfida. Inoltre si impigliano facilmente negli oggetti ambientali, interrompendo bruscamente tutto lo slancio. Il gioco si sarebbe effettivamente sentito più gratificante se gli UTV semplicemente non fossero stati presenti nel gioco, ecco come è spiacevole guidarli.

Anche le bici da cross, sebbene migliori degli UTV, lasciano molto a desiderare. Una delle nuove funzionalità del gioco è un sistema fisico appena rifinito, ma in curva e scegliere le traiettorie in pista sembra privo di peso e imbarazzante. Un uso più elaborato delle caratteristiche del rombo del DualSense avrebbe potuto aiutare con la tattilità, ma resta il fatto che la manovrabilità della bici sembra semplicemente sbagliata.

Anche le collisioni non aiutano, poiché molti ostacoli che dovresti evitare non hanno alcun impatto evidente sul tuo pilota, creando un’esperienza di inizio e fine piena di forte dipendenza dal pulsante di ripristino. Anche il pulsante di ripristino stesso non è piacevole da usare. I reset automatici variano nel tempo da istantaneo a abbastanza lungo da far pensare che il gioco sia rotto, senza uno schema distinguibile. Nel frattempo, il pulsante di ripristino manuale impiega un’eternità per attivarsi, quindi è un lancio di monete che l’opzione ti riporterà in gara più velocemente. A meno che, ovviamente, non rientri e vieni schiacciato da un pilota AI, molti dei quali sembrano pensare che schiantarsi contro un muro sia l’unico modo per fare una svolta con successo.

Se c’è un punto positivo, è la nuova modalità di gioco “percorsi”, una gara di tipo checkpoint che ha un terreno più vario. È abbastanza divertente e molto caotico, fungere da punto più alto tra innumerevoli bassi. E questo riassume MX vs. ATV Legends: al suo interno, questo è un pasticcio pieno di bug e imperfetto che è molto al di sotto degli altri piloti sul mercato.

  • Un po’ di caos divertente
  • Multigiocatore a schermo diviso
  • Colonna sonora con licenza decente
  • Belle opzioni della fotocamera personalizzate
  • Dirt bike e UTV controllano terribilmente
  • Molti bug e arresti anomali
  • Personalizzazione limitata
  • Le tracce non sono memorabili
  • Graficamente insignificante
  • Una performance orrenda

Pessimo 3/10

Politica di punteggio
Copia di revisione fornita da THQ Nordic