Categorie

Recensione: Pocky & Rocky Reshrined (PS4) – Il revival retrò è più reinventato del remake

Recensione: Pocky & Rocky Reshrined (PS4) - Il revival retrò è più reinventato del remake

E se lo sparatutto cult per Super Nintendo del 1992 Pocky & Rocky fosse stato ripubblicato per la più potente console PS1 di Sony? Questo è un po’ come si sente Pocky & Rocky Reshrined a prima vista: carino, colorato e inconfondibilmente retrò, sì, ma sfruttando nuove riserve di potenza precedentemente non disponibili per aggiungere una grinta da Metal Slug ai suoi sprite iperattivi. Nonostante le prime apparizioni, quei momenti iniziali – gradini di pietra familiari e santuari shintoisti – lasciano il posto a quella che è effettivamente una rivisitazione del suo antenato di 30 anni; un gioco completamente nuovo, che per caso inizia lo stesso.

È una mossa coraggiosa guidare un classico così amato in una direzione sostanzialmente nuova, ma alla fine ti tiene con il fiato sospeso. Le aree familiari ritornano, come il famigerato palcoscenico del dirigibile, ma vengono remixate e ristrutturate; le altre sezioni sono tutte nuove. Il fedele ciclo di gioco rimane in gran parte invariato, tuttavia, forse un po’ più lento, ma ti ritroverai comunque a spargere foglie e palle di fuoco, a vagare dentro e fuori da una cacofonia di caos, cercando semplicemente di impedire che i tuoi cuori che si esauriscono rapidamente non raggiungano lo zero. Questo gioco, come l’originale, è difficile e, sebbene il checkpoint sia generoso, aspettati di incontrare il tuo creatore con regolarità.

Pocky & Rocky Reshrined Review - Screenshot 2 di 3

Gran parte di questa difficoltà risiede nello schema di controllo, che è ancora bloccato nei primi anni ’90. I puristi apprezzeranno sicuramente questo cenno ai vecchi tempi, ma con un secondo stick analogico inutilizzato sul DualShock 4, è difficile non sentirsi limitati dalla mira e dal movimento legati al fidato d-pad. Il gioco ha un ritmo deliberato e progettato appositamente in questo modo, ovviamente – ci sono vari blocchi stradali che incontrerai come fuochi serpeggianti e fantasmi a zig zag che sono inclusi proprio per rallentarti – ma quando mangi terra per l’ennesima volta , maledirai alcune delle decisioni dello sviluppatore Tengo Project qui.

Ovviamente, questo non vuol dire che tutto sia radicato nell’originale e i nuovi personaggi giocabili aggiungono rughe di gioco del tutto uniche, come la capacità di evocare sfere riflettenti che prendono di mira automaticamente i nemici ed evocano uno scudo temporaneo. Per istanti fugaci ti sentirai in cima al mondo, solo per il titolo che introdurrà minacce completamente nuove progettate per tenerti al tuo posto. Questo flusso e riflusso fa parte del fascino decisamente retrò del rilascio, tuttavia, e i suddetti checkpoint significano che la maggior parte sarà in grado di portare la campagna fino alla sua conclusione questa volta, almeno alla fine. Se tutto il resto fallisce, una modalità molto facile sbloccabile con vite infinite ti asciugherà gli occhi.

Pocky & Rocky Reshrined Review - Screenshot 3 di 3

Naturalmente, anche con questa inclusione, la longevità deriva dal padroneggiare le scene e dal cercare di conquistarle intatte. Ci sono classifiche online per metterti alla prova con il resto del mondo e una modalità gratuita separata che ti consente di padroneggiare tutti i personaggi e divertirti con il multiplayer locale. Ci sono trofei disponibili per battere la campagna con tutti i personaggi senza bruciare un continuo, quindi questo non è uno di quei platino “facili” che si sono moltiplicati sul Negozio PS di recente – non che ci sia nemmeno un platino per premiare i tuoi sostanziali sforzi comunque.

Conclusione

La capacità di Pocky e Rocky Reshrined di passare senza soluzione di continuità da quello che sembra un semplice remaster a un remake in piena regola è coraggiosa, e lo fa anche magnificamente. Sembra e suona come se ricordi l’uscita del Super Nintendo, ma è pieno di vivaci svolazzi che lo elevano oltre la semplice nostalgia. Per i puristi, sarà senza dubbio perfetto, ma i nuovi arrivati ​​potrebbero deridere lo schema di controllo arcaico, che limita di proposito le tue capacità e porta a un dolore significativo.

  • Revival retrò che sorprende
  • Sublime arte basata su sprite
  • Colonna sonora chiptune del verme dell’orecchio
  • Appagante quando lo fai bene
  • I controlli sembrano restrittivi
  • Punire a punti

Buono 7/10

Politica di punteggio
Copia di revisione fornita da ININ Games