Categorie

Recensione: Saints Row: Gat Out of Hell (PS4) – Più azione sandbox sciocca

Recensione: Saints Row: Gat Out of Hell (PS4) - Più azione sandbox sciocca

Ripubblicato mercoledì 13 luglio 2022: Riportiamo questa recensione dagli archivi dopo l’annuncio della formazione PS Plus Extra, Premium di luglio. Segue il testo originale.

Saresti perdonato se pensi che Saints Row: Gat Out of Hell non sia in realtà un gioco per PlayStation 4. Fin dall’inizio, l’ultimo gioco del franchise ormai folle sembra spudoratamente last-gen, e mentre sappiamo tutti che la grafica non è tutto, anche noi abbiamo dovuto controllare due volte per assicurarci di non aver in qualche modo abbassato la risoluzione del nostro televisore . Le trame sono fangose, i problemi di ritaglio sono abbondanti e, nel complesso, l’uscita nel mondo sotterraneo è decisamente brutta.

Fortunatamente, è probabile che non ti importi troppo della fedeltà visiva quando stai causando un caos assoluto e genuino. In effetti, potresti persino essere incoraggiato a prolungare ogni follia omicida puramente per pietà per i tuoi poveri occhi, che probabilmente saranno ancora sconvolti da un mondo sandbox che in qualche modo sfoggia più grigi e marroni rispetto alla versione decisamente triste di Watch Dogs di Chicago.

Se non conosci Saints Row, tutto ciò che devi davvero sapere è che questa espansione autonoma porta avanti l’amore della serie per il ridicolo. Da Saints Row: The Third, la creazione dello sviluppatore Volition è precipitata nella follia totale e non c’è ancora niente di simile sul mercato di oggi. Con una mappa disseminata di obiettivi opzionali e una trama che spesso ti farà fissare lo schermo quasi incredulo, è l’opzione sandbox definitiva per chiunque desideri un titolo che non si prenda sul serio e non ami altro che essere ricco di opzioni di personalizzazione, armi bizzarre e super poteri assurdi.

Saints Row: Recensione di Gat Out of Hell - Screenshot 2 di 4

Come suggerisce il nome dell’avventura, l’espansione si concentra sul favorito dei fan Johnny Gat mentre viaggia all’Inferno per salvare il Boss. La storia è probabilmente persino più sciocca di quella di Saints Row IV – e questo è stato assolutamente pazzesco all’inizio – ma non c’è niente di particolarmente sbagliato in questo, semplicemente perché è così consapevole di sé. Ci sono alcune scritte davvero divertenti sparse ovunque, e il procedimento non va mai oltre il loro benvenuto poiché l’espansione dura solo circa sei ore.

In quelle sei ore, seguirai quella che è essenzialmente la stessa formula che si trova nell’ultima uscita dei Saints. Potrai sfrecciare sulla mappa in un veicolo o tramite la tua soddisfacente capacità di volo, cancellando attività opzionali come prove a tempo, omicidi e sfide di sopravvivenza, il tutto mentre occasionalmente ti immergerai in brevi periodi di trama che mantengono le cose in movimento a un ritmo vivace. Puoi prenderti il ​​tuo tempo ed esplorare gli inferi a tuo piacimento, ovviamente, ma a differenza di altri giochi open world, Gat Out of Hell è costruito esclusivamente per ospitare il caos esagerato che causi. In parole povere, se non stai prendendo a calci ogni singola anima dannata che incontri esattamente nella groppa, probabilmente non stai suonando bene.

Saints Row: Recensione di Gat Out of Hell - Screenshot 3 di 4

Tornando brevemente alla questione delle attività secondarie, la selezione offerta qui non è molto diversa da quella che si trova in Saints Row IV, ma è tutto altrettanto divertente. Adottare la forma di un ghoul decrepito mentre ti butti nel traffico in arrivo nelle missioni di frode assicurativa può essere isterico grazie alla brillante fisica del ragdoll e le semplici vecchie battaglie di sopravvivenza sono rese divertenti dal flusso infinito di super poteri e armamenti che sei dotato.

In effetti, la varietà di armi è fantastica, da fucili e pistole relativamente standard a bizzarri tiratori basati sui sette peccati capitali. Proprio come il suo titolo principale, l’espansione dà il meglio di sé quando passi casualmente tra abilità e armi da fuoco per mutilare i tuoi nemici, e pensare alle tue combinazioni ridicole e sopraffatte può essere molto divertente.

Detto questo, c’è una certa aria di familiarità in Gat Out of Hell. Per molti versi, questa è solo una versione rinnovata di Saints Row IV, con alcune nuove animazioni e filmati inseriti. L’inferno non è grande come Steelport e non fornisce un buon ambiente sandbox, quindi se se non sei pronto per più o meno lo stesso su scala più piccola, quindi potresti voler pensarci due volte prima di entrare nel fuoco.

Saints Row: Recensione di Gat Out of Hell - Screenshot 4 di 4

Coloro che amano la follia del franchise troveranno senza dubbio molto da apprezzare qui, soprattutto quando l’uscita introduce la sua versione di William Shakespeare – che ora fa il DJ nell’unico nightclub dell’inferno – e c’è abbastanza esposizione narrativa per mantenere l’espansione ben legata con l’assurda trama di Saints Row IV.

A proposito, anche la ragazza geniale Kinzie è pronta per il viaggio e puoi passare da lei a Gat alla tua base operativa. Non è un grosso problema in quanto non ci sono troppi filmati per cominciare, ma se ti stanchi di Johnny che fa battute sugli oggetti da collezione quasi ogni volta che ne prendi uno, scambiarlo per la sua complice può alleviare il fastidio. Poi di nuovo, a parte le battute ripetitive, la recitazione vocale è di prim’ordine, specialmente quando il gioco decide di prendere una svolta musicale e ogni personaggio intona i propri dialoghi su una melodia tipicamente sdolcinata.

Conclusione

Gat Out of Hell offre qualche ora di divertimento in più per coloro che adoravano Saints Row IV, ma sarà presto il benvenuto se non sei d’accordo con la banda. Si rivelerà anche un viaggio confuso e fasullo per i nuovi arrivati, quindi ti consigliamo di prendere il pacchetto completo su PS4 se non sei nemmeno sicuro di chi sia Johnny Gat. Con poteri divertenti e alcune nuove fantastiche armi, l’espansione standalone regge il suo, ma non aspettarti che la tua vacanza ultraterrena sia qualcosa di più di una pausa veloce e familiare.

Buono 7/10

Politica di punteggio
Copia di revisione fornita da Deep Silver