Categorie

Recensione: Teenage Mutant Ninja Turtles: Shredder’s Revenge (PS4) – Brilliant Beat-‘Em-Up è il migliore in modalità cooperativa

Recensione: Teenage Mutant Ninja Turtles: Shredder's Revenge (PS4) - Brilliant Beat-'Em-Up è il migliore in modalità cooperativa

Teenage Mutant Ninja Turtles: Shredder’s Revenge è una lettera d’amore all’era dei combattenti con licenza, con le leggendarie Turtles in Time di Konami che sono una chiara ispirazione. Dato che la cooperativa è un enorme punto di forza per questo bellissimo picchiaduro, abbiamo deciso di giocare in trio e presentare la nostra recensione come una tavola rotonda per riflettere tutti i nostri pensieri, piuttosto che qualsiasi individuo. Quindi, prendi una fetta di pizza ai peperoni e preparati a scavare per il nostro verdetto!

Sammy: Ok, Shredder’s Revenge è l’ultimo progetto dello sviluppatore canadese Tribute Games, che sospetto alcuni dei nostri lettori ricorderanno per lo sviluppo dei Mercenary Kings ispirati a Metal Slug. Pensavo che il gioco andasse bene, ma non mi ha davvero sbalordito. Questo titolo TMNT è molto migliore: cattura davvero il meglio di quei classici coin-op Konami, ma è stato anche modernizzato in tutte le aree giuste. Voglio dire, iniziamo con le immagini?

Stefano: Dovremmo assolutamente, perché sono davvero eccellenti. Il gioco mira a riprendere l’aspetto e lo spirito di quei titoli arcade, e lo fa a pieni voti. L’arte è pulita, robusta e vibrante proprio come lo era negli anni ’90, ma c’è così tanto altro stile in più. Ogni personaggio ha un bell’aspetto e gli sfondi sono pieni di personalità dappertutto. Il rispetto per l’ispirazione del gioco esce da ogni pixel.

Teenage Mutant Ninja Turtles: Shredder's Revenge Review - Screenshot 2 di 5

Sammy: Una cosa che mi ha colpito è anche la quantità di varietà ambientale! Inizi in uno studio televisivo, con tutti gli oggetti di scena e gli sfondi che ti aspetteresti presenti e corretti, ma lungo il percorso puoi visitare altri luoghi davvero fantastici. non vi rovinerò niente…

Roberto: Sì, penso che il gioco sia stato creato con un vero apprezzamento per tutto TMNT e si vede assolutamente! Dalle animazioni uniche di ogni personaggio, alla quantità davvero impressionante di dettagli in ogni livello, è un incredibile, ehm, tributo. Oh, e aggiungendo a ciò che Sammy ha detto sui livelli, ce ne sono 16, ciascuno dei quali richiede dai cinque ai dieci minuti per essere completato. Per me, il gioco non ha mai superato il suo benvenuto, ma non mi è sembrato nemmeno troppo breve. È praticamente la lunghezza perfetta per un picchiaduro della vecchia scuola. Ogni fase si conclude anche con un boss, che è sempre uno spettacolo. Alcuni dei design dei boss sono davvero fantastici, soprattutto in seguito.

Stefano: E penso che una cosa che non abbiamo ancora menzionato sia la musica, che sembra perfetta. Composto da Tee Lopes, noto soprattutto per il suo lavoro sulla colonna sonora di Sonic Mania, ogni melodia funky e ottimista trasuda vera energia. Queste sono basi musicali che ti amplificheranno per dare il via a un po’ di shell, e i fan apprezzeranno sicuramente lo strano richiamo ai vecchi riff TMNT. Anche la musica sulla mappa del mondo è orecchiabile e mi sono davvero divertito quando la voce entrava in azione una o due volte. La colonna sonora non ha bisogno di essere così difficile, ma lo fa.

Teenage Mutant Ninja Turtles: Shredder's Revenge Review - Screenshot 3 di 5

Sammy: Adoro la mappa dell’overworld, che funge da brillante collegamento tra tutti i diversi livelli a cui alludeva Rob. Dobbiamo parlare anche della cooperativa, che supporta fino a sei giocatori in totale! Abbiamo giocato solo con noi tre e il netcode, che credo stia usando il rollback, è semplicemente super stretto: stavamo giocando online, ma sembrava facilmente solido come locale. E puoi entrare e uscire molto, molto rapidamente, il che è bello. L’unico problema che ho riscontrato è stato un bug che ha fatto scomparire il mio personaggio un paio di volte, ma presumo che verrà risolto. Penso che anche tu l’abbia incontrato, Stephen?

Stefano: Sì, come dici tu, sarà probabilmente rattoppato. Ma anche se non lo è, ci sono voluti circa 15 secondi per risolverlo; è davvero facile da risolvere! Cosa ne pensi del combattimento, Rob?

Roberto: Oh, beh, il combattimento è solido. A un livello fondamentale è semplicissimo – alla difficoltà più semplice puoi praticamente saltare attraverso ogni livello schiacciando i quadrati – ma la parte importante è che è fantastico. Penso che i vecchi picchiaduro possano sembrare eccessivamente rigidi per gli standard odierni, ma Shredder’s Revenge è veloce e relativamente fluido. Hai anche un pulsante di schivata dedicato, che secondo me è sempre un grande vantaggio.

Sammy: D’accordo sulla schivata. Penso anche che ci sia di più di quanto sembri inizialmente, con tutti i personaggi che hanno mosse e stili di gioco unici. Ora ovviamente non ci sono combo complicate qui, come hai detto, ma ci sono molte meccaniche contestuali che consentono persino ad alcuni personaggi di lavorare come una squadra. L’unica cosa che non mi è piaciuta del gameplay sono state le sequenze dell’hoverboard. Ad esempio, stanno bene e ovviamente devono essere lì per scopi nostalgici, ma probabilmente sono la parte che meno mi aspetto in un gioco ripetuto.

Teenage Mutant Ninja Turtles: Shredder's Revenge Review - Screenshot 4 di 5

Stefano: Sì, immagino, e almeno nella modalità Storia, vogliono che tu lo ripeta, vero? Quindi, la progressione persistente ti dà qualcosa in più su cui lavorare ogni volta che giochi. Per elaborare, guadagnare punti aumenterà il livello di potenza di ogni personaggio, con ogni soglia sbloccando cose come punti ferita extra, attacchi speciali aggiuntivi e 1-Ups. Questi aggiornamenti vengono trasferiti alle partite successive, assicurandoti di essere un po’ meglio equipaggiato ogni volta. Questo sistema non è presente nella modalità Arcade più impegnativa, ma è un ottimo modo per prolungare la durata del gioco e incoraggiarti a provare ogni combattente.

Roberto: E penso che sia ben costruito per i replay, perché come ho detto prima, la durata del gioco è perfetta e, per questo motivo, posso vedermi giocare un paio di volte solo per il gusto di farlo. Ma sì, se sei un tipo di giocatore unico, allora Shredder’s Revenge ti durerà circa due ore e sarà tutto.

Sammy: Probabilmente dovremmo anche menzionare che forse non è così divertente in single player come in co-op. Ho dovuto abbandonare la nostra sessione cooperativa programmata subito prima dell’ultimo livello, il che è stato così fastidioso, ma sono tornato indietro per finirlo da solo e non è stato proprio lo stesso. Ho quindi giocato alcuni livelli in più da solo solo per provarlo, e ovviamente è ancora bello ed è molto divertente, ma il vero fascino è in cooperativa, credo. Fortunatamente, è così ben eseguito con un netcode così potente che è facile fare amicizia con amici o anche con estranei.

Teenage Mutant Ninja Turtles: Shredder's Revenge Review - Screenshot 5 di 5

Stefano: Sì, e voglio dire, mentre sono d’accordo sul fatto che non durerà per sempre e che giocare da solo è un passo indietro rispetto all’esperienza cooperativa, Shredder’s Revenge ottiene esattamente ciò che si prefigge di fare. I fan dei beat-‘em-up, TMNT o entrambi si divertiranno moltissimo, e per qualcuno con poca nostalgia per le tartarughe, mi sono divertito moltissimo.

Conclusione

Teenage Mutant Ninja Turtles: Shredder’s Revenge è un superbo picchiaduro che cattura lo spirito dei classici coin-op di Konami, ma li modernizza in tutte le aree giuste. Con un combattimento fluido, una presentazione meravigliosa e un netcode di rollback solido, tutto si aggiunge per offrire un’esperienza super divertente.

  • Presentazione in pixel art strabiliante
  • Colonna sonora martellante ed energica
  • Combattimento fluido e reattivo
  • Cooperazione fluida con netcode di rollback
  • I livelli di hoverboard non sono eccezionali
  • Si esaurirà il vapore sui replay
  • Non raggiunge gli stessi massimi da solo

Ottimo 8/10

Politica di punteggio
Copia di revisione fornita da Dotemu