Categorie

Recensione: The Quarry (PS5) – Forse fino all’alba è stato solo un colpo di fortuna

Recensione: The Quarry (PS5) - Forse fino all'alba è stato solo un colpo di fortuna

Che ci piaccia o no, Supermassive Games avrà sempre i suoi titoli rispetto a Until Dawn. Lo sviluppatore britannico ha cercato di superare il successo del 2015 per sette anni e dopo un periodo deludente PlayStation VR progetto in The Inpatient e l’incoerente Dark Pictures Anthology, il suo prossimo tentativo è The Quarry. Completamente distaccata dal lavoro precedente e con un nuovo editore in tasca, sembrava che la squadra avesse tutti gli ingredienti giusti per un corretto ritorno alla forma. Tuttavia, potrebbe essere il momento di accettare Until Dawn come un felice incidente.

The Quarry non è né buono né particolarmente cattivo: occupa comodamente lo spazio che i revisori odiano dove un gioco va bene. Ignora alcuni modelli di personaggi impressionanti e il titolo ha poco di cui gridare. Ignora alcuni lavori incredibilmente frustranti della fotocamera e non c’è molto altro a cui storcere il naso. Forse il suo peggior peccato, quindi, è che dopo un inizio molto lento, il gioco non prende mai veramente il ritmo. Avanza a fatica, rivelando i suoi segreti troppo lentamente.

Coloro che hanno giocato a uno qualsiasi degli sforzi passati di Supermassive Games, tuttavia, scopriranno che alcuni di questi misteri sono di conoscenza comune. Il gameplay tradizionale passa in secondo piano poiché le tue scelte di dialogo e le tue decisioni influenzano drammaticamente la storia, portando a finali, relazioni e determinanti diversi su chi sopravviverà alla notte.

The Quarry Review - Screenshot 2 di 4

Se non altro, l’interazione qui è in realtà ancora meno coinvolta del solito poiché gli eventi a tempo rapido si basano su semplici pressioni direzionali della levetta e spam sul pulsante X. Un’arma può essere puntata e sparata qua e là, ma il minigioco che ti ha incaricato di trattenere il respiro ha rimosso i suoi requisiti basati sul giroscopio. Oltre a questi input relativamente semplici, esaminerai l’ambiente alla ricerca di modi per far progredire la storia e andrai a caccia di indizi, prove e carte dei Tarocchi.

La narrazione è ciò per cui stai giocando, tuttavia, ed è un’avventura di otto ore che richiede sicuramente il suo tempo per impostare la scena. Sette adolescenti vogliono che il loro tempo al campo estivo esca con il botto l’ultima notte, quindi con il proprietario della cava di Hackett costretto ad andarsene quando il sole inizia a tramontare, l’unica linea d’azione naturale è organizzare una festa da ubriachi. Quella che segue in realtà è una notte di terrore e possibile morte, ma ci vogliono qualche ora di troppo per arrivarci.

Si dedica molto tempo all’impostazione della scena e all’introduzione delle relazioni tra i personaggi. Abbiamo Emma e Jacob, che hanno convenuto che la loro avventura estiva non sarebbe diventata seria. Nick e Abigail hanno segretamente l’amore l’uno per l’altro ma sono troppo nervosi per ammetterlo, Ryan è il solitario imbarazzato, Kaitlyn è l’amica di tutti, e poi Dylan si mette in scena per nascondere le sue insicurezze.

The Quarry Review - Screenshot 3 di 4

È un cast abbastanza divertente, ma si spende così tanto tempo per presentarli e svolgere compiti umili che potresti già iniziare a stancarti quando tutto va a rotoli. Stiamo parlando di ore di installazione che possono sembrare una vera fatica da superare. E nonostante la storia sia abbastanza interessante una volta che inizia a rivelarsi nei capitoli successivi, il nostro finale non è stato affatto soddisfacente. Forse ci sono conclusioni migliori là fuori, ma The Quarry ha il potenziale per iniziare e finire male.

Questi estremi si ripercuotono su altri aspetti del gioco, in particolare il lavoro della fotocamera. Quando il controllo viene tolto a te, The Quarry imposta alcune scene girate in modo fantastico, incorporando un’illuminazione atmosferica e lunatica, nonché l’ora del giorno per proiettare ombre e illuminare i volti dei personaggi per i primi piani.

Al contrario, la fotocamera può quindi diventare un fastidio quando stai effettivamente giocando. Soprattutto durante le scene ambientate in stanze più piccole e corridoi stretti, la telecamera è troppo vicina all’adolescente con cui stai interpretando, rendendo molto più difficile vedere dove stai andando e quindi esplorare il luogo. Con gli oggetti da collezione mancanti in ogni capitolo, può essere fin troppo facile saltarne uno se non sei stato in grado di girare abbastanza la telecamera nella stanza.

The Quarry Review - Screenshot 4 di 4

Le immagini colpiscono e mancano altrettanto. Quando The Quarry si impegna, sembra davvero buono. Supermassive Games è sempre stato noto per i modelli di personaggi impressionanti e lo stesso si può dire per il suo ultimo progetto; alcuni volti dall’aspetto spettacolare trasmettono accuratamente le emozioni con le loro espressioni. L’illuminazione di cui sopra aiuta anche qui: ci sono alcune scene visivamente meravigliose tra le sequenze più intense che lasciano davvero a bocca aperta.

Ancora una volta, tuttavia, sono questi tipi di occhiali che rendono i tempi in cui il gioco non sembra così caldo tanto più evidenti. Sembra davvero lottare con il fuoco; le fiamme dei pozzi del fuoco non si caricano sempre correttamente, facendole assomigliare a qualcosa dell’era a 16 bit. Poi c’è anche un po’ di texture pop-in.

Tutto si unisce per creare un gioco così irregolare. C’è una buona dose di divertimento in The Quarry, specialmente se stai giocando con gli amici, ma non sei mai troppo lontano da qualcosa che non va. Che si tratti della telecamera che si intromette, di un problema visivo che rovina l’immersione o della storia che si impiglia e perde il tuo interesse. Senza troppo in termini di gameplay e interazione, la cosa peggiore di questo tipo di giochi è quando sono semplicemente noiosi. La Cava purtroppo lo è.

Conclusione

Nonostante tutto ciò che The Quarry fa bene, ha altrettanti problemi evidenti o problemi fastidiosi per riportarlo sulla Terra. Supermassive Games ha cercato di migliorare Until Dawn per sette anni ormai e, a questo punto, sembra che non accadrà mai e poi mai. The Quarry è solo un po’ noioso, ed è l’esatto opposto di ciò che questi tipi di titoli cercano di essere.

  • Cast di personaggi abbastanza divertente
  • Alcune buone scene e sequenze
  • Ottime luci ed effetti della fotocamera
  • Grafica eccellente in alcuni punti
  • Ci vuole troppo tempo per iniziare davvero
  • Può diventare noioso da giocare
  • La fotocamera può davvero intralciare
  • Alcuni difetti grafici

Media 5/10

Politica di punteggio