Categorie

Recensione: Trek to Yomi (PS5) – Short Samurai Slasher prospera in un’atmosfera straordinaria

Recensione: Trek to Yomi (PS5) - Short Samurai Slasher prospera in un'atmosfera straordinaria

Trek to Yomi non è un gran trekking, a dire il vero. Questo tributo al cinema dei samurai classico dura solo poche ore al massimo e si svolge in una manciata di capitoli della storia. Ma ciò che manca a Trek to Yomi in termini di longevità, lo compensa con la pura atmosfera e lo spettacolo. È un’avventura indipendente superbamente realizzata dal punto di vista visivo, ricca di ambienti ricchi e condita con un’eccellente regia attraverso angolazioni fisse della telecamera. È una vera delizia per gli occhi.

Trek to Yomi racconta la storia di un guerriero obbligato di nome Hiroki, e quando la guerra bussa alla sua porta, mette a frutto le sue abilità con una spada in difesa del suo popolo. È una premessa piuttosto semplice che va in luoghi interessanti e forse inaspettati. Non ci sono molti dialoghi, ma il gioco è felice di lasciare che la sua presentazione magistrale faccia la maggior parte del discorso.

Questo è essenzialmente un titolo d’azione a scorrimento laterale. Di tanto in tanto c’è spazio per l’esplorazione, che di solito porta a oggetti collezionabili o oggetti che aumentano la salute / resistenza, ma è un’avventura in gran parte lineare mentre ti muovi rapidamente da una scena all’altra. In effetti, la maggior parte del tuo tempo la trascorrerai abbattendo i vili con la tua fidata lama, completa di urla ed effetti sonori esagerati.

Recensione di Trek to Yomi - Screenshot 2 di 3

Il sistema di combattimento stesso è nel complesso decente, ma può volerci un po’ per abituarsi a causa di quanto sia fluttuante inizialmente. Le animazioni dei personaggi possono essere un po’ stravaganti, specialmente quando Hiroki scatta improvvisamente in una parata a distanza ravvicinata da sei piedi di distanza, ma mai al punto in cui ti sembra di perdere il controllo. E questa è una buona cosa, perché la precisione è fondamentale. I nemici attaccano rapidamente e senza molto preavviso, quindi molti incontri tendono a imporre azioni difensive prima di cogliere l’occasione per contrattaccare.

In quanto tali, le parate sono la chiave del successo, aprendo i tuoi avversari a quello che spesso è un colpo mortale o una combo mortale. Alla sua difficoltà normale, Trek to Yomi non è un gioco estremamente impegnativo, ma potrebbero essere necessari alcuni tentativi ed errori quando ti trovi contro specifici tipi di nemici o boss. Per fortuna, i checkpoint sono frequenti e c’è un’impostazione di difficoltà ben bilanciata e più semplice se stai cercando di imparare.

Anche in questo caso, l’azione è abbastanza solida, ma anche prendendo in considerazione la breve durata del gioco, la ripetizione inizia a prendere piede in seguito. Se sei come noi, scoprirai un paio di combo chiave che sembrano rendere ridondanti molte delle tue altre mosse. È un peccato, perché sblocchi costantemente un sacco di tecniche dal suono interessante durante Trek to Yomi, ma non abbiamo trovato molto utile per la maggior parte di esse, non quando potevamo semplicemente colpire la letale combo uno-due-tre dopo ogni blocco riuscito o parare.

Recensione di Trek to Yomi - Screenshot 3 di 3

Ma guarda, la semplice verità è che i duelli di samurai durante gli acquazzoni lunatici saranno sempre allettanti – e Trek to Yomi cattura quella magia cinematografica in modo sorprendentemente bene a volte. I difetti del gioco sono abbastanza facili da perdonare quando riesce a divorare le sue ispirazioni in modo così efficace.

Trek to Yomi fa abbastanza per soddisfare nel suo breve tempo di esecuzione, aiutato dal fatto che ha un prezzo ragionevole di £ 15,99 / $ 19,99, ma la sua rigiocabilità è in discussione. Anche se ci sono più finali da vedere, in base a un paio di scelte chiave, nessuno dei tuoi oggetti da collezione, abilità o potenziamenti sbloccati viene trasferito alle esecuzioni successive. Data la sua struttura semplice, Trek to Yomi sta chiedendo una sorta di modalità New Game +, ma non è qui al lancio.

Conclusione

Trek to Yomi è un discreto gioco d’azione per samurai, notevolmente elevato dalla sua superba presentazione. Con l’arrivo di poche ore, questa è una storia breve ma alla fine soddisfacente, cucita insieme da un design ambientale semplice ma molto efficace e un sistema di combattimento che premia il gioco attento. Non è proprio Ghost of Tsushima a scorrimento laterale, ma è una lettera d’amore straordinariamente suggestiva al cinema dei samurai.

  • Atmosfera straordinaria
  • Presentazione superba
  • Combattimento ampiamente coinvolgente
  • Ottimo design ambientale
  • Breve, ma non c’è riempitivo
  • Modalità di difficoltà ponderate
  • Il combattimento fluttuante potrebbe non fare clic
  • Qualche leggero picco di difficoltà
  • L’accattonaggio per un nuovo gioco+

Buono 7/10

Politica di punteggio
Copia di revisione fornita da Devolver Digital