Categorie

Recensione: Trials of Mana – Il delizioso ritorno di un classico gioco di ruolo d’azione

Recensione: Trials of Mana - Il delizioso ritorno di un classico gioco di ruolo d'azione

Ripubblicato mercoledì 10 agosto 2022: Riportiamo questa recensione dagli archivi in ​​seguito all’annuncio della formazione PS Plus Extra, Premium di agosto. Segue il testo originale.

Trials of Mana è un remake in 3D completo di Seiken Densetsu 3, un gioco di ruolo d’azione sviluppato da Square che non è mai stato rilasciato ufficialmente al di fuori del Giappone fino all’anno scorso, quando è stato incluso nella Collection of Mana su Nintendo Switch. E anche se chiaramente non ha il budget o la manodopera di qualcosa come Final Fantasy VII Remake dietro, Trials of Mana è una ricreazione fedele e divertente di un’avventura classica.

Per essere chiari, questo è principalmente un remake esatto. Segue la stessa storia, personaggi e struttura di gioco dell’originale: è solo che tutto è stato adattato al 3D. Se hai familiarità con il mondo interamente 2D del gioco originale, è un’esperienza quasi surreale. È tutto qui, proprio come te lo ricordi, ma sei libero di muovere la telecamera ed esplorare ogni piccolo anfratto. Trials of Mana non è il gioco di ruolo più bello su PlayStation 4, tutt’altro, ma c’è un certo fascino nell’ambientazione fantasy e nei suoi abitanti.

Trials of Mana Review - Screenshot 2 di 4

Tuttavia, essere un remake fedele significa anche che la trama è intrappolata in un momento in cui il genere mancava di una vera profondità narrativa. È una storia di eroi in piedi contro il male indiscutibile, ricca di personaggi e colpi di scena unici che vedrai arrivare da un miglio di distanza. L’unica grazia salvifica della storia della vecchia scuola è che il suo espediente di avere sei diversi personaggi giocabili rimane in qualche modo unico, anche qui nel 2020.

Infatti, proprio all’inizio del gioco, puoi scegliere il tuo eroe e i due compagni che alla fine si uniranno a te nella tua missione. Ogni personaggio ha il proprio prologo, che fornisce informazioni sulle loro motivazioni spesso tragiche. Inoltre, le parti successive della storia cambiano in base a chi stai interpretando: incontrerai diversi cattivi e punti della trama leggermente modificati a seconda della prospettiva scelta. È un sistema accurato che fa molto per dare a Trials of Mana una sensazione e un’identità distintive.

Detto questo, la qualità del filmato lascia molto a desiderare. Lavorando con dialoghi così basilari, i filmati in mo-cap appaiono spesso imbarazzanti e distraggono. Inoltre, non aiuta il fatto che la recitazione vocale inglese sia nella migliore delle ipotesi discutibile, al punto che consigliamo di utilizzare l’opzione vocale giapponese. Possiamo apprezzare il tentativo di aggiornare la narrazione del gioco per i tempi moderni, ma onestamente preferiremmo le caselle di testo tradizionali a questo.

Trials of Mana Review - Screenshot 3 di 4

Fortunatamente, la stragrande maggioranza di questa avventura consiste in combattimento ed esplorazione, ed entrambi gli aspetti del viaggio sono molto divertenti. Come ti aspetteresti, la struttura del gioco è prevedibilmente retrò. Visiti una città, fai scorta di nuove armi e armature, percorri la strada, combatti attraverso uno o due dungeon, batti un boss e poi arrivi al prossimo insediamento, pronto a rifare tutto da capo. È di base, ma è una formula collaudata. A parte qualche fastidioso backtracking in seguito, il ritmo sembra giusto, con pochissimi tempi di inattività tra una fase dell’avventura e l’altra.

Anche Trials of Mana non è un’esperienza particolarmente breve. Ci sono volute quasi 30 ore per raggiungere i titoli di coda e, quando è finito, abbiamo sentito il bisogno di rigiocarci tutto da capo con personaggi diversi. Inutile dire che qui c’è una buona quantità di rigiocabilità. E come accennato, il ritmo diretto del titolo si presta a più esecuzioni: non devi preoccuparti di rivedere lunghi filmati o saltare risme di dialoghi solo per tornare all’azione.

Parlando di azione, Trials of Mana ne ha molto. Il combattimento è, in una parola, semplice, ma è anche accessibile e abbastanza soddisfacente. Ogni eroe giocabile ha accesso a combo standard di pulsanti quadrati, attacchi triangolari più pesanti e un tiro evasivo. Man mano che avanzi, sblocchi classi di personaggi aggiuntive che ti garantiscono nuovi incantesimi e abilità magiche, espandendo il sistema di combattimento al punto in cui ti sembra di avere un controllo personalizzato su come combatte il tuo gruppo.

Trials of Mana Review - Screenshot 4 di 4

Al di fuori delle molte avvincenti battaglie con i boss del gioco, il combattimento raramente ti lascerà a bocca aperta, ma ancora una volta, come il resto della versione, la sua semplicità è efficace. Aiuta a controllare il tuo gruppo in modo fluido e reattivo, mentre mettere in pausa l’azione per usare incantesimi o oggetti aggiunge un bel ritmo a schermaglie più tattiche.

Ci sono anche diversi livelli di difficoltà da considerare. La modalità casual rende i combattimenti un gioco da ragazzi se sei qui solo per ammirare i panorami, mentre “facile” e “normale” sono esattamente ciò che ti aspetteresti. Altrove, ‘difficile’ vale la pena provare se vuoi una sfida. I nemici colpiscono come un camion e alcuni combattimenti contro i boss sono brutali, ma i tuoi compagni guidati dall’intelligenza artificiale – ragionevolmente affidabili in altre difficoltà – saranno sicuramente frustrati poiché si rifiutano di schivare gli attacchi in arrivo.

Conclusione

Potrebbe essere un remake in 3D completo di un classico gioco di ruolo d’azione, ma Trials of Mana si attiene rigidamente alla struttura del gioco originale. Di conseguenza, la sua narrazione e i personaggi sono una nota e in gran parte dimenticabili – ulteriormente ostacolati da filmati imbarazzanti e doppiaggio inglese poco raccomandabile – ma il suo gameplay piacevole sembra sorprendentemente fresco in un’epoca in cui i giochi di ruolo moderni hanno la tendenza a trascinarsi per centinaia di ore. Inoltre, il suo sistema di combattimento semplice ma fluido ed efficace rende l’azione più sfrenata. Tutto sommato, Trials of Mana è un delizioso ritorno al passato.

  • Gameplay semplice ma efficace
  • Scegli i tuoi eroi
  • Combattimento fluido
  • Alcune grandi battaglie con i boss
  • Colonna sonora accattivante
  • Un sacco di rigiocabilità
  • Storia vecchia scuola dimenticabile
  • Scene imbarazzanti
  • Doppiaggio inglese discutibile
  • Tempi di caricamento lunghi

Buono 7/10

Politica di punteggio
Copia di recensione fornita da Square Enix