Categorie

Recensione: Two Point Campus (PS5) – Il costruttore di università senza stress è un momento divertente e pigro

Recensione: Two Point Campus (PS5) - Il costruttore di università senza stress è un momento divertente e pigro

Uh Oh. Tua madre ti ha detto che o dovevi andare all’università o dovevi trovare un lavoro, quindi ti sei iscritto a malincuore a un corso di studi sui media e hai passato tre anni a fumare doobies e guardare Countdown. Ora hai una laurea inutile, una lunga reputazione di testa di famiglia e una montagna di debiti per le tasse universitarie di cui preoccuparti. Grazie mille, Nick Clegg.

Non abbiamo bisogno di andare all’università per laurearci perché abbiamo già una laurea all’università della vita sostenuta da quattro livelli A della scuola degli hard-knocks. Abbiamo istinti astuti, intelligenza di strada e persone intelligenti sanno che l’università è utile per una cosa e una sola cosa: fare una gran quantità di denaro da tasse universitarie assurdamente gonfiate tramite i barboni degli studenti che cercano disperatamente di evitare una giornata di lavoro onesta. Dio benedica il capitalismo.

Two Point Campus ti dà il controllo di un’università e ti consente di vivere tutte le tue fantasie di costringere senza scrupoli i giovani di oggi in crisi finanziarie con il pretesto del progresso accademico mentre rastrelli il formaggio cheddar. Puoi anche gestire un campus accogliente, amichevole e ben gestito se per qualche motivo vuoi farlo invece. O va bene.

Recensione del campus in due punti - Screenshot 2 di 4

Se hai giocato a Two Point Hospital dal 2018, dovresti sentirti subito a casa qui perché c’è molto DNA condiviso tra i due titoli. Come Two Point Hospital, Campus è una simulazione gestionale in cui si cerca di creare un business di successo affrontando avversità sempre più complesse e margini di errore sempre più ridotti. Qui l’attività sta attirando studenti nel tuo college per studiare, offrendo loro una gamma di materie insegnate in modo esperto e uno stile di vita vivace per gli studenti.

Qualsiasi campus degno di questo nome ha bisogno di corsi in cui studiare, insegnanti per insegnare i corsi, aule in cui gli insegnanti insegnino i corsi e così via. Le stanze del personale rendono felici i tuoi insegnanti, custodi e assistenti fintanto che li rifornisci di intrattenimento e rinfreschi, mentre le sale o i sindacati degli studenti sono il luogo perfetto per rilassarsi dopo una dura giornata trascorsa a guardare Kitchen Nightmares di Gordon Ramsay su YouTube .

Queste stanze e molte, molte altre possono poi essere personalizzate con verniciature, opere d’arte, piante di diversa descrizione, condizionatori d’aria per la stagione calda, termosifoni per combattere il freddo, illuminazione, mobili e tappeti per unire davvero le stanze. Costruire una stanza e decorarla non potrebbe essere molto più semplice, e una volta che ne hai progettata una che ti piace puoi salvare il modello, quindi se hai bisogno di un’altra versione di quella stanza altrove nel campus puoi copiarlo e incollarlo a tuo piacimento .

Recensione del campus in due punti - Screenshot 3 di 4

Ogni missione della campagna ti incarica di portare un campus dalle umili origini alla gloria scolastica con varie prove e tribolazioni da affrontare lungo il percorso. La maggior parte delle missioni inizia con la presa in consegna di un edificio vuoto e poi la progettazione di un’aula, un’aula magna e strutture di base come servizi igienici, docce e dormitori. Dovrai soddisfare determinati criteri per vincere stelle e le stelle vincenti sbloccano più posizioni da gestire.

Gli obiettivi di ogni missione sono abbastanza facili da seguire. Forse dovrai aumentare la felicità generale degli studenti a un certo livello e quindi prenotare gruppi per suonare al sindacato studentesco, costruire dormitori sontuosi e installare una macchina arcade Crazy Taxi nella lounge dovrebbe far sorridere i volti. Altre volte potresti dover raccogliere una determinata somma di denaro o assicurarti che un numero target di studenti si diplomi con un voto elevato.

Man mano che avanzi nel gioco, le materie che puoi insegnare diventano più sciocche e la sfida si intensifica di conseguenza. C’è un livello ambientato in una scuola di magia in cui devi insegnare ai bambini tutto sulle arti oscure mentre sopravvivi agli attacchi di stregoni malvagi e creature spettrali, e ce n’è anche uno in cui devi guidare un college locale alla vittoria in uno strano formaggio sport in cui i tuoi studenti si travestono da topi.

Recensione del campus in due punti - Screenshot 4 di 4

Non diventa mai troppo faticoso, anche a fine partita, e puoi concludere l’intera campagna in circa trenta ore. Se mai colpisci un muro, di solito puoi usare la forza bruta per raggiungere la tua prossima stella con un piccolo pensiero laterale, e non sembra mai che un campus sia davvero senza speranza, non importa quanto tu stia andando male. È una simulazione di gestione per le persone che non vogliono spendere quattro ore per avviare un’attività solo per scoprire che i profitti crollano perché hai commesso un piccolo errore proprio all’inizio. Sei un po’ libero di scherzare qui e vedere cosa succede.

Il senso dell’umorismo nel gioco va da qualche parte tra lo scherzo inoffensivo di papà e la stupidità stereotipata britannica, e va assolutamente bene. Proprio come Two Point Hospital e i vecchi giochi Theme Hospital e Theme Park, l’uscita non è esattamente divertente ma è affascinante, leggera e perfettamente accettabile per persone di tutte le età. Evita abilmente i drammi del mondo reale che sono prevalenti negli ambienti universitari, in modo simile a come il Two Point Hospital ha evitato di affrontare le varie grottesche associate a incidenti, emergenze e malattie debilitanti inventando malattie da commedia per i pazienti con cui soffrire.

Two Point Campus non spingerà graficamente i limiti della tua PS5, ma non è necessario. Lo stile artistico si adatta alla personalità del gioco anche se pensiamo che i modelli dei personaggi abbiano un aspetto piuttosto orribile. La musica è sbarazzina e la radio del campus che suona in sottofondo ha spesso ospiti che fanno giochi di parole e commenti sfacciati e alcuni di questi potrebbero farti sorridere mentre suoni. Non noi, però. Non abbiamo tempo per dirottare mentre ci sono soldi da fare.

Conclusione

La mancanza di una posta in gioco genuina significa che Two Point Campus non diventa mai veramente avvincente, ma l’atmosfera facile e ventilata crea un build-‘em-up divertente e piacevole. È la simulazione gestionale perfetta per i nuovi arrivati ​​o per i bambini o anche per i fan del genere che vogliono solo una pulizia della tavolozza tra titoli più impegnativi. È il tipo di gioco che si fa la domenica pomeriggio, sempre in pigiama, con una mano perché nell’altra hai un Cornetto. E siamo assolutamente d’accordo con questo.

  • Trasuda fascino
  • Perfetta introduzione al genere
  • Tono spensierato
  • Opzioni di costruzione limitate
  • Troppo facile per i veterani del genere

Buono 7/10

Politica di punteggio
Copia di revisione fornita da SEGA