Categorie

Ritorno a Monkey Island non sarà retrò o non avrà Pixel Art

Ritorno a Monkey Island annunciato da LucasFilm Games
Ritorno a Monkey Island

Con una sorpresa per molti nella comunità dei giochi, Ritorno a Monkey Island è stato annunciato il mese scorso. Potrebbe essere una sorpresa ancora più grande per alcuni fan del franchise di lunga data che il creatore Ron Gilbert non sia in realtà un grande fan dello stile grafico e artistico dei primi giochi.

In un post recentemente condiviso sul suo blog Grumpy Gamer, Gilbert ha rivelato che la grafica in stile pixel art utilizzata Parco di Thimbleweed sono gli unici che abbia mai usato perché non è molto appassionato dello stile artistico retrò. Spiega anche un po’ di più sulla logica alla base del lasciare Lucasfilm a lavorare in una direzione artistica diversa nel prossimo L’isola delle scimmie gioco.

Monkey Island 1 e 2 non erano giochi di pixel art. Erano giochi che utilizzavano tecnologia e arte all’avanguardia. Monkey Island 1 era EGA a 16 colori e abbiamo colto al volo l’opportunità di aggiornarlo a 256 colori. Monkey Island 2 presentava la magia dell’arte scansionata di Peter Chan e Steve Purcell e desideravamo continuare a portare tutto avanti. Se fossi rimasto e avessi fatto Monkey Island 3 non sarebbe sembrato Monkey Island 2. Avremmo continuato ad andare avanti e Day of the Tentacle ne è un buon esempio. Non mi è mai piaciuta l’arte in DotT. Tecnicamente e artisticamente è stato fantastico, ma non mi è mai piaciuto lo stile stravagante di Chuck Jones.

Ron Gilbert

Gilbert elabora anche il passaggio verso uno stile artistico più “provocatorio” e “scioccante” in Rtorna a Monkey Islandche è guidato da Piccolo grande pianetaè Rex Crowle. Ha riconosciuto che potrebbe non essere quello che alcuni fan più accaniti dei giochi precedenti si aspettavano, ma sfortunatamente dovranno affrontarlo.

Quando Dave (Grossman) e io abbiamo iniziato a fare brainstorming su Ritorno a Monkey Island abbiamo parlato di pixel art, ma non sembrava giusto. Non volevamo fare un gioco retrò. Non puoi leggere un articolo su Thimbleweed Park senza che venga chiamato un “gioco del ritorno al passato”. Non volevo che Return to Monkey Island fosse solo un gioco di ritorno al passato, volevo continuare a portare Monkey Island in avanti perché è interessante, divertente ed eccitante. È quello che hanno sempre fatto i giochi di Monkey Island.

Ron Gilbert

In definitiva, Ritorno a Monkey Island potrebbe essere cambiato in termini di grafica, ma è chiaro che Gilbert e il suo team stanno pianificando molto di realizzare il gioco che vogliono creare. “Ritornare a Monkey Island potrebbe non essere lo stile artistico che volevi o ti aspettavi”, spiega nel post, “ma è lo stile artistico che volevo”. I fan del retrò potrebbero dover imparare a gestire uno stile grafico moderno quando Ritorno a Monkey Island è pronto per il rilascio a un certo punto quest’anno.

Fonte