Categorie

Rumor: Fable è stato “ridimensionato” a causa di problemi al motore

Rumor: Fable è stato "ridimensionato" a causa di problemi al motore

“Muoversi in macchina… ha esigenze molto diverse che camminare in campagna.”

Lo sviluppatore Playground Games sta lottando per fare progressi sul nuovo Microsoft Favola gioco, secondo un’intervista con un ex dipendente di Playground Games. Playground Games è uno studio Microsoft AAA first party noto per la realizzazione di titoli nel Forza serie. “Fable 4”, come viene chiamato ufficiosamente il gioco, è stato formalmente annunciato nel 2020 a seguito di una perdita di filmati l’anno precedente. È stato rivelato subito dopo Favola deve essere un gioco di ruolo e che il gioco sarà sviluppato su Forza motore.

In un’intervista a Vandalolo sviluppatore di giochi Juan Fernández, che in precedenza ha lavorato in studi come Tequila Works e Ninja Theory, ha condiviso alcuni pensieri su Playground Games dopo aver lasciato lo studio:

Hanno preso giochi di corse e li hanno dominati negli ultimi anni. Sono molto intelligenti e sanno cosa stanno facendo. Volevano espandersi con qualcosa di diverso e pensavano che quello che sanno fare bene siano i giochi di corse open world, [but] mancavano persone con la conoscenza di come è fatto il gameplay… Muoversi in macchina a 300 kmh ha requisiti molto diversi rispetto a camminare per la campagna.

– Juan Fernandez, sviluppatore di giochi

Nel cast di Xbox News, l’ospite ha condiviso gazondaily che una fonte che ha lavorato per Playground Games gli ha detto che lo studio aveva problemi a creare il nuovo Favola nel Forza motore. Sebbene gazondaily non abbia nominato la sua fonte, afferma che la fonte lo ha informato che il gioco era stato “ridimensionato” a causa di questi problemi.

Ovviamente, senza alcuna parola ufficiale da parte di Microsoft o Playground Games, queste informazioni equivalgono a poco più che voci. Tuttavia, c’è stato poco prezioso condiviso sul nuovo Favola titolo. I fan della serie potrebbero avere ragione a mostrare un po’ di preoccupazione.

Fonte