Categorie

Sam Raimi parla delle riprese con Marvel e Sony

Dr Strange

Sam Raimi Spider-Man

Quando sei un regista a Hollywood, è probabile che lavorerai per una grande varietà di studi a seconda di quanto sei bravo e quali stili di film sai fare. E di conseguenza, puoi dare un’occhiata a quanto possono essere diversi i loro stili di produzione cinematografica. Per Sam Raimi, è uno dei pochi registi là fuori ad aver realizzato film di supereroi per due diversi grandi studi. In questo caso, Sony e Marvel Studios.

Ovviamente era l’uomo dietro la trilogia di Spider-Man originale che ha dato il via a molte cose nel mondo del cinema, e ora gli mancano giorni per pubblicare Doctor Strange nel Multiverso della follia. Quindi, dato questo, la domanda diventa: qual è stata la differenza tra lavorare con Sony e Marvel?

“Beh, vedere Spider-Man: No Way Home è stato più come un momento di chiusura del cerchio, per vedere quei personaggi tornare. Ma questa è una nuova avventura. È davvero emozionante lavorare con questo nuovo team. E il capo della squadra è il mio vecchio amico Kevin Feige, che tiene molto all’integrità dei personaggi, quindi è un vero piacere lavorare per lui. Perché spesso, girando film con i supereroi, dovevi insegnare a uno studio chi era un eroe e discutere con il tuo dipartimento di marketing. “No, non è divertente. Dovrebbe essere serio”. Ma la Marvel possiede questi personaggi. Sono là fuori per proteggere l’integrità ed essere fedeli ai personaggi, e il marketing è davvero chiaro. E il messaggio è chiaro”.

Parole molto eloquenti, soprattutto visto quello che è successo di recente con la Sony. Dato che hanno cercato di creare il proprio universo con i personaggi di Spider-Man e a volte sono andati molto fuori libro e quindi hanno avuto risultati contrastanti. Venom è stato un successo, Morbius una bomba.

Dovremo vedere se Raimi farà un altro film di supereroi dopo l’uscita del sequel di Doctor Strange.

Fonte: ScreenRant