Categorie

Sfortunatamente, Ubisoft non sta abbandonando anche gli NFT

Sfortunatamente, Ubisoft non sta abbandonando anche gli NFT

Ubisoft potrebbe demolire Ghost Recon: punto di rottura supporto per andare avanti, ma ciò non significa che la sua criticata iniziativa NFT stia morendo con essa. L’editore francese ha confermato a GamesIndustry.biz che gli NFT faranno ancora parte dei giochi futuri. La dichiarazione completa recita: “Rimani sintonizzato per ulteriori aggiornamenti con funzionalità per la piattaforma e futuri lanci in arrivo con altri giochi”.

Per quanto riguarda gli NFT venduti per Ghost Recon: Breakpoint, questi continueranno a essere mantenuti insieme ai server del gioco. “Possiedi un pezzo del gioco e hai lasciato il segno nella sua storia”, ha detto un portavoce di Ubisoft. Che risultato per tutti i soggetti coinvolti. Gli NFT di Ubisoft sono chiamati Digita e, nel caso di Breakpoint, hanno preso la forma di elmi, armature e skin per armi con numeri di serie univoci su di essi. Ciò ha reso l’oggetto esclusivo per l’acquirente, con il suo nome utente Ubisoft Connect memorizzato nei suoi metadati.

Non hanno venduto particolarmente bene sul mercato, ma ciò non sembra aver dissuaso Ubisoft dal dare loro un’altra possibilità nei titoli futuri. Assassin’s Creed, Far Cry e Watch Dogs: attenzione.